lunedì 22 aprile 2013

L'incredibile scoperta del prediciottesimo...

Sono qui per raccontarvi un'usanza (credo prettamente meridionale) alquanto particolare, sicuramente degna di essere raccontata.

Oggi vi parlo del prediciottesimo.

Si narra siano sempre di più i giovani che decidono di immortalare la loro bealtà e gioventù prima che il tempo inizi a fare il suo corso, per ricordarsi nei secoli dei secoli di quanto si era giovani e belli a quell'età.

E allora ci si fa un regalo per i propri 18 anni diventando assoluti protagonisti, modelli e/o divi del piccolo e grande schermo per un giorno (o forse anche di più, visti i cambi d'abito infiniti).  

Ed ecco che un fotografo ed un operatore video realizzeranno per voi un vero e proprio book fotografico ripreso dalle telecamere. Proprio come succede a Belen mentre scatta le foto per il suo 20esimo calendario insomma.... 

Dunque vieni ripresa mentre provi mille pose e cambi mille outfit. Il tutto viene poi montato abilmente in un eccezionale ed imperdibile video musicale e sparato su youtube.

Unica parola d'ordine: osare osare osare. Perché ... quando ti ricapita?

Ora io avrei tanto da dire su questo nuovo business che i fotografi si sono inventati, ma mi piacerebbe che a parlare foste voi. 

Per essere diplomatica dico che il tutto mi sembra un tantinello esagerato. Se volete averne un assaggio...vi posto un prediciottesimo molto cliccato sul web. A voi l'ardua sentenza.


‘Prediciottesimo’ : an incredible discovery

I am here to tell you about a special custom (typically of Southern Italy, I believe) that I deem worthy of being recounted.
Today, I am going to talk to you about the ‘prediciottesimo’ (18th birthday gift).
It seems like more and more young Italians are deciding to keep their beauty and youth alive, before time starts to take its course, in order to remember all those years when one was once young and beautiful…
This 18th birthday present is becoming the latest craze whereby models and/or divas take over the big screen for a day (or perhaps even more than one day, given the endless amount of costume changes).
So it goes like this – a photographer and a cameraman will put together their own personal photo book with a video camera. It is pretty much just like what Belen did (Famous presenter in Italy) for the 20th edition of her calendar.
They are filmed as they try out thousands of poses and different outfits until finally it is done. The collection is then displayed on Youtube in an extraordinary and unforgettable music video.

One word: bold bold bold. Why… when it happens to you again and again?
Indeed, I have a lot to say about this new business that photographers have invented, but I would prefer for you all to have your say…
To be diplomatic, I will say that it all seems to me extremely over the top. If you want to have a taste for yourselves I have posted a video that has loads of Youtube hits. It’s your turn now…







Thanks to Miriam Breckner for the translations.

40 commenti :

  1. Magari un po' esagerato, ma indubbiamente un bel ricordo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Ilaria, l'idea non è male...però credo che il compito di un fotografo sia anche quello di valorizzare la cliente...e visti i commenti troppo poco carini ...direi che il compito è stato portato a termine non proprio alla perfezione... :(

      Elimina
  2. O mio Dio!!
    22 minuti per un video del genere... Mi sembrano troppini!
    La ragazza del video poverina ci si è anche impegnata ma mi è sembrato un pò squallido.

    ^_^

    Following Your Passion
    FYP @Twitter
    FYP Facebook Page
    FYP on Bloglovin'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te cara...anche a me viene da dire "poverina"...perché non lo ha realizzato lei...

      Elimina
  3. Anche secondo me è un po' esagerata la cosa. Io avrei fatto 5 minuti di video e scene più reali e sentite ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 5 minuti...è vero...stesse parole pronunciate da un amico regista! ;)

      Elimina
  4. Mi hai aperto le porte di un mondo sconosciuto : D
    Per il momento stiamo cavalcando quest'onda...speriamo solo che non vada ad infrangersi su uno scoglio!
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mondo sconosciuto e...pericolosissimo direi!!

      Elimina
  5. Io quando guardo le foto dei miei 18 anni mi detesto...figurati se avessi pure un filmato! Verso i 25/30 ero già meglio e raggiunti i 40 direi che mi piacevo abbastanza. Adesso sento che sta per arrivare la perfezione, insieme ad un po' di demenza senile, necessaria per completare l`evoluzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che hai ragione?? Anche io ritengo di aver affinato il mio gusto estetico con gli anni. Da adolescenti si è spesso troppo estremi...ma anche molto esibizionisti e a volte privi di pudore...per fortuna non c'è troppo da generalizzare!

      Elimina
  6. non concoscevo assolutamente quest'usanza....non si fnisce mai d concoscere.

    RispondiElimina
  7. ma delle belle foto non basterebbero? A me quest'usanza sembra ridicola...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. delle belle foto...che magari tieni per te...concordo!

      Elimina
  8. non sono riuscita a vedere tutto il video. Ma lo hanno girato tutto quanto al bordo della strada?
    Usanza stramba, ma in linea coi tempi, visto che siamo in un'epoca di condivisione mediatica. Sarà che io son piena di insicurezze, ma non lo farei adesso a 30 anni un video del genere, figurarsi a 18!
    Comunque, anche oggi ne ho imparata una nuova! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca lo hanno girato everywhere! Ci sono tantissimi scenari e tantissimi cambi di abito. Costumi da bagno e da ballo...di tutto di più!
      È vero ahimè che è in linea con i tempi...ma io ce l'ho un po' su con il fotografo che secondo me ci ha marciato...

      Elimina
  9. uno scenario un pò strano, usanza che non condivido

    RispondiElimina
  10. Santi numi! Io preferirei rivedermi in una bella foto, un po' ingiallita dal tempo. I ricordi affiorano meglio in una fotografia, che in pose finte, plastiche.
    Questi video non raccontano, inventano chi si vorrebbe essere.

    ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido pienamente le parole di Tiziana.
      Al di là della scelta, esagerata dal mio punto di vista, del video (lungo tanto da sfinire), la cosa che più colpisce è l'assoluta mancanza di autenticità.
      La curiosità mi ha fatto sbirciare velocemente altri prediciottesimi, per scoprire che tutte le ragazze vestivano più o meno allo stesso modo, posavano in prossimità del treno, scendevano i gradini dello stesso molo o esordivano con lo stesso cesto di frutta.
      Se decidessi di "fissare" i momenti di una fase della mia vita, vorrei che quei momenti parlassero di me e non di chiunque altro.
      :)

      Sonia

      Elimina
  11. non conoscevo questa usanza... una cosa diversa...

    RispondiElimina
  12. che nuova "moda" bizzarra, ormai tutti sognano di diventare famosi sarà per quello!

    RispondiElimina
  13. Non osa immaginare quanto le abbiano fatto pagare questi 22 minuti di video....avevo sentito dire del book fatto prima del 18° compleanno, ma video non ne avevo ancora visto...trovo che sia una trovata geniale per creare lavoro ai fotografi, ma io personalmente non lo farei

    RispondiElimina
  14. Io sono di Palermo ma non ho mai sentito una cosa simile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure Giovyna....sembra proprio si usi in Sicilia...

      Elimina
  15. non conoscevo questa cosa, ma anche a me sembra un tantinello esagerata! Laura

    RispondiElimina
  16. da donna molto meridionale non ne ho mai sentito parlare ne ho mai visto una cosa del genere. Hai detto bene, la voglia di apparire è stata l'occasione che i fotografi non potevano farsi sfuggire. Io non riesco ad arrivare fino alla fine del video, 22 minuti di capelli al vento e su e giù di occhiaili sono troppo.......................................

    RispondiElimina
  17. non ne sapevo nulla, grazie per averlo condiviso.

    RispondiElimina
  18. sinceramente nn sapevo di questa cosa pur essendo di origine siciliana..ho visto il video per un po' di minuti ma nn ho resistito per più di 10 minuti..nn so se lo farei!

    RispondiElimina
  19. Non conoscevo quest'usanza , un pò esagerata però alla fine ognuno fa ciò che vuole

    RispondiElimina
  20. io avrei ridotto tutto a 5 minuti, troppo concisa io?

    RispondiElimina
  21. ciao ho visto il tuo link da facebook mi piace il tuo blog ti seguo ciao elisa di spicchidelgusto.blogspot.it

    RispondiElimina
  22. Dai a 18 anni si può!!! Magari è un po stravagante ma, sicuramente originale, curioso e divertente!!! Viva la gioventù!!!

    RispondiElimina
  23. L'idea non è sbagliata, sono gli eccessi a far dubitare...

    RispondiElimina
  24. =) Un po' esagerato in effetti... mi fa pensare a quanto tempo libero abbiano i ragazzi... beati loro ;).. ma 18 anni ci può stare =)

    RispondiElimina
  25. molto carina per avere un bel ricordo del 18simo anche sè un pò strano

    RispondiElimina
  26. non sono riuscita a vedere tutto il video ....il disgusto ha avuto il sopravvento. E' veramente il caso di dire poverina .E' solo stato un modo di rimarcare quello che non si è.Una idea squallida

    RispondiElimina
  27. se piace a lei.... concordo con le altre, troppo lungo, troppo tutto..

    RispondiElimina
  28. Io dei miei pre-diciotto ho delle bellissime foto e credo bastino.
    Quanto a questo video ho qualcosina da dire..
    la scala per salire sul cavallo è deprimente...a quell'età si potrebbe anche avere più agilità e salire come tutti sulla sella... io ci riesco anche adesso! eheheh
    Anche per me come per Tiziana il sentimento è stato di 'tristezza' nel vedere che per divertirsi bisogna sentirsi protagonisti d'un video da passare in rete.

    M'accorgo che non c'è alcun amor proprio e si confonde l'egocentrismo con la fierezza di sé.

    Le scarpe rosse poi sono di cattivo gusto per una 'ragazzina' che ha nel corpo ancora i segni dell'adolescenza. Io, se fossi stata la madre, l'avrei consigliata meglio nel vestire per sembrare bella e non pseudo-provocante a tutti i costi, tanto da sfiorare il cattivo gusto.

    RispondiElimina
  29. Concordo con quanto già detto da altre si sfocia proprio nel cattivo gusto....e poi chi lo ha detto che un ricordo vada necessariamente condiviso ( e in qs caso credo da qualcuno anche deriso) sul web?!? O_O

    Ciao. ciao
    Francesca
    ♥The Shocking Radiance♥
    ♥The Shocking Radiance Facebook Page♥

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...