venerdì 4 ottobre 2013

Louis Vuitton Primavera/Estate 2014, Paris Fashion Week. Marc Jacobs, la sua storia e il suo addio a LV

Surreale la sfilata di Louis Vuitton Primavera/Estate 2014. A tratti funerea, ma senza dubbio catalizzante, sensazionale, come il suo direttore creativo Marc Jacobs. Il designer lascia le direzione artistica dopo 16 anni di collaborazione, scegliendo di dedicarsi completamente al suo marchio.

Louis Vuitton Primavera/Estate 2014, l'addio di Marc Jacobs

Personalmente mi chiedevo come facesse a fare tutto...

Nel 1986 Marc Jacobs ha 23 anni, frequenta ancora la Parsons School of Design, ma disegna, produce e vende con successo la sua prima collezione di maglieria grunge. La collezione porta il suo nome. Ispirato da sua nonna paterna, l'unica persona, racconta, emotivamente stabile nella sua vita
L'anno successivo riceve dal CFDA (Consiglio dei Fashion Designers d'America) il Perry Ellis Award for New Fashion Talent. Sarà il primo di una lunga serie di prestigiosi premi al talento e alla carriera.

Quelli sono anche gli anni in cui Robert Duffy, allora dirigente di Reuben Thomas Inc., rimasto letteralmente folgorato da quei maglioni che aveva visto indossare per strada senza sapere chi li avesse pensati e realizzati, lo prende con sè. Poco dopo fondano la loro società, la Jacobs Duffy Inc. Nasce un sodalizio che ancora oggi rappresenta un vero e proprio impero della moda.


Le collezioni Marc Jacobs riscuotono sempre più successo e vengono sostenute da Linda Evangelista e Naomi Campbell anche nei momenti più bui del designer. Nel 2000 nasce la seconda linea Marc By Marc Jacobs, accessibile a tutte le tasche. Nel 2007 crea una linea per bambini, realizza occhiali e produce la prima fragranza femminile: Daisy

Daisy by Marc Jacobs
Nel 2010 è la volta della fragranza maschile, Bang. La campagna pubblicitaria, che lo ritrae completamente nudo (e fiero), riscuote un enorme successo. 

Bang by Marc Jacobs

Collabora con Moleskine (chi di voi ha la sua agenda?) e realizza un libro fotografico dedicato al suo team creativo e alla sua vita raccontato attraverso gli scatti del fotografo Brian Bowen Smith (The men + women of Marc Jabobs).
Crea una shopping bag "Fight like a girl" per sostenere la lotta contro il cancro e diviene protagonista di una mostra che celebra la collaborazione con la maison francese LV alla Triennale di Milano (2011) dal titolo: Louis Vuitton - The art of fashion.

Fight like a girl, shopping bag by Marc Jacobs against the cancer
Louis Vuitton: The art of Fashion

Louis Vuitton, appunto, come dimenticarsene. Nel frattempo infatti (1997) Marc Jacobs viene scelto e nominato direttore artistico della casa di moda francese. Da allora, fino a pochi giorni fa, Marc Jacobs ha introdotto e firmato le collezioni di prêt-à-porter uomo e donna. È a Marc Jacobs che dobbiamo collaborazioni con artisti quali Stephen Sprouse (i graffiti sulle iconiche borse sono suoi), Takashi Murakami (i fiori e le ciliegie), Richard Prince (le macchie di colore) e Yayoi Kusama (i pois).

Stephen Sprouse e Takashi Murakami per Louis Vuitton
Yayoi Kusama e Richard Prince per Louis Vuitton

Grazie a Jacobs, in dieci anni Louis Vuitton ha cambiato volto e quadruplicato i suoi profitti. Il prossimo (si mormora sia Nicolas Ghesquière, orfano di Balenciaga) dove porterà la maison francese?
Noi siamo qui, pronti a farci stupire ancora. Da Jacobs e dal prossimo direttore creativo di LV. 


32 commenti :

  1. io non lo so se supero questa brutto colpo, passatemi i sali!!! Hai perfettamente ragione in mano a Jacobs LV aveva completamente cambiato volto!!!!un bacio

    RispondiElimina
  2. Io devo dire che hai fatto uno stupendo sunto della sua storia e mi auguro che LV possa continuare nella sua felice scia di successi!

    CarmelytaWorld

    Pagina di Facebook : Carmelyta'sWorld

    RispondiElimina
  3. a me onestamente non dispiace moltissimo
    mi piace l'idea del Jacobs che si focalizzerà molto di piu sulla sua linea ma soprattutto voglio vedere qualcosa di nuovo in LV :D
    vedremo
    xoxo
    Syriously in Fashion
    Syriously Facebook Page

    RispondiElimina
  4. ho una specie di ossessione per la storia d'amore tra Marc Jacobs e LV. credo che come pochi, il designer sia riuscito a svecchiare e ad eleggere a status uno di quei brand che in realtà si trova dappertutto. escluse ovviamente le tele monogram. Marc è un "terribile" della moda.. provoca, crea, distrugge, e rielabora! uno che non smetterà mai di lasciare segni indelebili!

    RispondiElimina
  5. Come ma serio come faceva a fare tutto O_O !?

    Kiss ♥
    BecomingTrendy | Follow me on FB & Bloglovin'

    RispondiElimina
  6. Ma lo sai che non sapevo facesse tutte queste cose? davvero un super uomo!
    Travel and Fashion Tips

    RispondiElimina
  7. Speriamo che il prossimo non rovini lo stupendo lavoro che ha fatto Marc Jacobs in dieci anni


    Flaviana
    Dress Up For Armageddon

    RispondiElimina
  8. Ha scelto di cambiare, vorrà dire che ha in mente qualcosa di nuovo che ci stupirà!
    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Video outfit YOUTUBE
    Kiss

    RispondiElimina
  9. Io adoro Marc e sicuramente continuerà a stupirci!:)
    baci

    RispondiElimina
  10. Io amo lo stile di Marc Jacobs e sono sicura che sarà un colpo anche per i fan di Lv, chissà perché avranno preso questa decisione!!

    RispondiElimina
  11. Onestamente... mai stata una fan di Marc quindi...
    sono un po' contenta che abbia deciso di cambiare ^^''

    Grazie di essere passata!
    thefashiontower.blogspot.it

    RispondiElimina
  12. Marc....*_______________* http://thelittledreamerbyep.blogspot.it/2013/10/kat-moconie.html

    RispondiElimina
  13. Come dico sempre io Arnault deve la vita a MJ è grazie a lui se il label è rinato, stava sprofondando nell'ovvietà e nell'antiquato prima che arrivasse il genio di Marc.
    Io come sempre continuerò a seguirlo in ogni sua avventura, amo quest'uomo!

    RispondiElimina
  14. a me sinceramente non dispiace , preferisoc la marc jacobs (brand) alla LV quindi spero che con maggior tempo da dedicare alla sua propria linea produrrà cose ancor apiu belle di quanto non ha gia fatto ;))

    www.whosdaf.com

    RispondiElimina
  15. Lv ci stupirà ancora sicuramente. Marc è un genio, storia molto interessante! LOVe


    Andrea
    www.thebadsonsofthenephilim.net
    TBSOTN

    RispondiElimina
  16. Sarò una delle poche, lo so, ma non sono una sua grande fan, l'ultima sfilata non mi ha neanche entusiasmato più di tanto, i saranno piaciuti sì e no un paio di pezzi. ottimo post, comunque :)

    RispondiElimina
  17. LV saprà stupirci ancora. Marc, lo ammetto, spesso ha fatto cose davvero interessanti, altri no!

    Once Upon a Time..

    RispondiElimina
  18. Che ne sarà della maison adesso? Risorgerà della ceneri di certo... vedremo!
    iltoccoglam

    RispondiElimina
  19. Quando avevo letto l'indiscrezione sulla notizia non volevo crederci poi giorni fa purtroppo la conferma! Mi è dispiaciuto davvero tanto però effettivamente questi stilisti sono sottoposti a dei ritmi non umani, è un sistema che andrebbe proprio rivisto!
    Sono davvero curiosa di vedere che succederà con LV! Attendiamo! Ottimo post comunque, mi ha fatto piacere leggerlo!
    xoxo
    D.

    RispondiElimina
  20. Io questa cosa l'ho vissuta un po' male.
    Hai ragione, non so come facesse a fare tutto ma.... non so, è che adoravo la maniera in cui aveva trasformato Louis Vuitton rendendola innovativa ma mantenendo quel tocco di classe in più che ha sempre contraddistinto il brand.

    Aspettiamo di vedere cosa "combinerà" il successore!

    Eleonora, www.gomitoloblu.com

    RispondiElimina
  21. con jacobs la lv era favolosaaaaaa mamma miaaaa chissa adesso

    RispondiElimina
  22. wow amazing photos! great post !
    Maybe we follow each other !?
    If yes, let me know when you´re follow me & ill follow back :)

    Happy Sunday !

    www.YulieKendra.com

    RispondiElimina
  23. Avevo letto la notizia qualche giorno fa ed ero scettica sul crederci o meno, ma poi è arrivata la conferma, quindi..
    Spero che LV rinasca dalle ceneri e si ricrei senza però distruggere il lavoro fatto in 10 anni. Ogni tanto cambiare serve. Vediamola in questo modo.

    Antonella
    ALL GIRLISH AREAS
    FACEBOOK

    RispondiElimina
  24. la sfilata era bella ma appunto funerea, le modelle davvero spettrali, però suggestiva e affascinante
    Jacobs è un bel personaggio, sembra una persona "vera" mi ha sempre ispirato simpatia

    RispondiElimina
  25. Indubbiamente una grande perdita per il brad... ma anche io mi chiedo come Marc ce la faceva a fare tutto queso?? :P
    Maria Giovanna

    My Glamour Attitude - Fashion Blog
    Bloglovin
    Facebook
    Twitter

    RispondiElimina
  26. Ha fatto un uscita col botto! L'ultima collezione per Louis Vuitton adoro quest'aria cupa e sexy allo stesso tempo col gioco di nero e trasparenze.

    Love&Studs

    RispondiElimina
  27. Amo lo stile Marc Jacobs! Proprio della serie: "Ma come fa a far tutto?!?!"

    www.rougeandchocolate.com

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...