martedì 25 febbraio 2014

Una fashion stylist a Milano racconta il suo mestiere: intervista a Ilaria Pesenti

Cosa fa una fashion stylist?

Capita che alcuni (giustamente, non conoscendo approfonditamente il settore) mi chiedano che differenza ci sia tra uno stylist e una stilista e se questa differenza ci sia o sia solo un modo diverso di apostrofare il designer.

In realtà sono sempre di più i corsi per diventare stylist professionisti e il mestiere che sto per raccontarvi non è certo una passeggiata (ma è sicuramente estremamente affascinante).

Non sarò io a raccontarvelo, ma una stylist di Milano che ho incontrato durante la Milano Fashion Week e che si è occupata di creare il mio look per alcuni scatti con la Canon.

Ilaria Pesenti nella vita è tante cose. È prima di tutto bella e il suo fascino è sicuramente valorizzato dal gusto per le cose belle che Ilaria possiede. Una donna impeccabile, perfezionista, che ti guarda da lontano come se stesse per dipingere un quadro sopra una tela che altro non è se non il tuo corpo.

A fianco a sé una valigia stracolma di gioielli, abiti e accessori che fatica a tenere in ordine. È tutto un luccichio strabordante che ti potrebbe finire addosso. E invece lei scava, prende qualche pezzo, te lo immagina addosso guardandoti e poi, senza neanche provarlo, decide con sicurezza se è da scartare o meno.

Ti chiede cosa ti piace indossare e cosa no e ti fa fare un giro nel temporary showroom allestito dalla Camera della Moda che ospita i designer emergenti e le loro collezioni e da un tuo sguardo capisce cosa ti piace e, soprattutto, cosa ti starebbe bene.

Poi passa a dare le direttive al trucco e parrucco, mentre ti prova un anello dopo l'altro e fa sì che tu non smetta mai di sentirti a tuo agio.

E allora a chi, se non a lei, potevo rivolgerle queste domande...

Ilaria, spieghi a tutti i lettori  in  poche parole chi è uno stylist e cosa fa? 

Lo stylist è una figura professionale che vive di moda a 360° gradi. Banalmente si potrebbe dire che il suo compito sia quello di procurarsi dei capi e combinarli ad arte per vestire le modelle, che si tratti di realizzare degli scatti fotografici per una rivista, per un brand o per una passerella (lo stylist è di supporto al designer, mixa i capi che lui stesso ha realizzato). Ma chi fa questo mestiere sul serio, deve essere sempre aggiornato non solo sui nuovi trend, le collezioni e gli eventi moda, deve conoscere approfonditamente anche l'arte (pittura, fotografia) il cinema e la musica. Tutto è influenzato dalla moda e la moda è influenzata a sua volta da tutti questi ambiti. Un fashion stylist si interessa anche del food, dei ristoranti più in voga, di quelli che stanno nascendo e ultimo, ma non meno importate, lo street stylequalsiasi cosa che osservi intorno a te può arricchirti e influenzare il lavoro che finisce in uno scatto fotografico

Praticamente una studiosa di lifestyle a vita! Cosa rappresenta per te questo lavoro e perché lo hai scelto? 

Sono sempre stata appassionata di moda e finora ho sempre giocato trasformandomi in prima persona, vestendo e impersonando qualsiasi tipo di stile: dal punk al dark, agli anni '50 e '60 e così via. Ho indossato tutte le epoche e questo mi ha arricchita molto, ho studiato la storia della moda sperimentandola sulla mia pelle e giocando, finché non me ne sono innamorata e non sono riuscita più a farne a meno. Doveva far parte della mia vita così.


fashion stylist, corsi stylist, stylist milano, canon, get the look, fashion blogger, milano fashion week

 fashion stylist, corsi stylist, stylist milano, canon, get the look, fashion blogger, milano fashion week

Tu non crei solo look acquistando o procurandoti capi altrui, tu realizzi, cuci, smonti e rimonti... quante cose sai fare e chi sei stata in un'altra vita? 

Sinceramente la passione del DIY (do it yourself) è sempre stata con me fin da quando ero piccola, semplicemente mi piace reinventare e rivisitare vestiti, gioielli e tutto quello che ho sempre avuto nell'armadio. Io non butto via mai niente, dai pezzi di cartone fino alla bigiotteria, perché tanto so che in un futuro prossimo diventeranno qualcos'altro!


fashion stylist, corsi stylist, stylist milano, canon, get the look, fashion blogger, milano fashion week


Che caratteristiche deve avere un bravo stylist? 

Deve avere occhio e buon gusto e soprattutto (visto che si tratta di un lavoro che ti porta a relazionarti con tante persone) bisogna avere anche capacità di relazione. Questo è anche un lavoro basato sul sentimento e sulle sensazioni che ti suscita una persona, un momento, un abito, quindi devi essere attenta e in ascolto di te stessa, prima di tutto, e del mondo circostante in seconda battuta. Il prodotto finale, quindi un outfit o una foto, creerà un preciso feeling, una sensazione decisa in precedenza dallo stylist e dai suoi collaboratori o da chi è più in alto di lui e chiunque vedrà lo scatto, profano o professionista, dovrebbe coglierla. Lì si decide quanto sarà stato bravo uno stylist: se la foto riesce a tradurre ed esprimere l'idea che si aveva in testa, allora è fatta!


fashion stylist, corsi stylist, stylist milano, canon, get the look, fashion blogger, milano fashion week


Com'è stata la tua esperienza da stylist con Canon? 

L'esperienza Get the look with Canon mi è servita davvero tanto. La prima cosa che ho fatto uscita dalla Camera della moda è stata sorridere perché in quel preciso instante mi sono sentita più completa: ho conosciuto tante belle e talentuose persone e ho avuto modo di collaborare con loro e vedere come lavoravano, aiutandoci a vicenda e sentendo le menti scoppiettanti di idee che lavoravano all'unisono. E sì, ho scritto 'sentire' perché anche nel silenzio, i pensieri creano sinfonie bellissime. 

Prossimi progetti in cantiere e sogni eventuali?

Come stylist ora mi sto concentrando ad ampliare il mio portfolio di lavori, voglio farmi conoscere e conoscere nuove persone. E poi continuo parallelamente su un'altra strada, quella della musica, sto per formare una nuova band!


Ecco, dunque, cosa ha creato con me questa eclettica (e dire poco) stylist:

fashion stylist, corsi stylist, stylist milano, canon, get the look, fashion blogger, milano fashion week


fashion stylist, corsi stylist, stylist milano, canon, get the look, fashion blogger, milano fashion week

fashion stylist, corsi stylist, stylist milano, canon, get the look, fashion blogger, milano fashion week

E questo è il post in cui racconta lei stessa cosa l'abbia ispirata: leggilo su modastorytelling

Cappotto: LAYUHL 
MUA: Alessandra De Vito

Hair stylist: Michele Di Giovanni


18 commenti :

  1. molto interessante...bella l'ultima foto

    RispondiElimina
  2. Deve essere un lavoro meraviglioso! Bellissimo il look che ha scelto per te!
    Fabrizia – Cosa Mi Metto??? Cosa Mi Metto???

    RispondiElimina
  3. Bellissima intervista e bellissima tu in queste foto!

    RispondiElimina
  4. intervista molto interessante!!
    molto utile per chiarire le idee a chi ha un pò di confusione sul concetto di stylist!!

    RispondiElimina
  5. Il tuo look è fantastico!!!! **
    www.chocolateglass.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. Il tuo look è fantastico!!!! **
    www.chocolateglass.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. Bella intervista, deve essere interessante fare la stylist!
    alessandra
    www.alessandrastyle.com

    RispondiElimina
  8. Ho fatto da fashion stylist per dei servizi fotografici, e devo dire che è una figura molto importante per la loro realizzazione.
    Una bella intervista :)

    RispondiElimina
  9. Bel post molto interessante! Le interviste mi incuriosiscono sempre! :)
    E bellissima l'ultima foto! :P

    Esse - Zuckerfrei

    RispondiElimina
  10. complimenti per l'intervista, e tu con questo stile e hairdo stai benissimo!!!!
    baci

    RispondiElimina
  11. intervista interessante e look molto bello...
    baci
    Cri
    www.2fashionsisters.com

    RispondiElimina
  12. Mi piacerebbe un sacco passare una giornata con uno stylist.. magari scoprirei che alcune cose che metto potrei evitarle, mentre altre che scarto potrebbero valorizzarmi :)

    RispondiElimina
  13. Ganzo! Bellissima intervista, quante curiosità ho scoperto sul suo mestiere, molto interessante!

    RispondiElimina
  14. Ecco che curiosando su internet vengo a conoscenza di questo blog e questo lavoro stupendo!

    Anche se un po' vecchiotto questo post l'ho apprezzato molto.
    Baci
    Juliette à pois

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io ti ringrazio molto! Effettivamente è vecchiotto, ma sempre utile ;)
      Baci a te!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...