mercoledì 26 marzo 2014

Fabio Napoleoni e la sua (he)art


Dicono che le opere d'arte non vadano mai spiegate, affinché ognuno possa interpretarle e vederci ciò che il proprio mondo interiore riesce a leggere.

Mai mi sarei aspettata, passeggiando per Ocean Drive a Miami, di venire attratta da una piccola galleria  d'arte piena di cuori appesi alle pareti. Tra le opere in vendita quelle di Fabio Napoleoni, artista americano, di origini italiane.

I suoi sembrano disegni per bambini, ma io, che bambina non lo sono più, ne rimango attratta... persino il mio compagno, duro alla commozione, ne rimane rapito, talmente tanto da chiedere quanto costerebbe farsi recapitare un quadro da 1000 dollari in Italia (evidentemente impazzito!).





La commessa ci vede così interessati da soffermarsi e raccontarci la storia dell'artista e io, allora, capisco perché ci stava piacendo così tanto. 

Fabio Napoleoni ha sempre amato l'arte sin da bambino. Si sposa e ha due figli. La seconda bambina, però, nasce con una grave malformazione al cuore ed é per lei che inizia a dipingere cuori. Cuori sani da donare, amore a profusione e minuscole e perfette margherite da offrire. É dopo questa storia che quando mi trovo davanti il quadro con i suoi whishes (desideri) mi metto a singhiozzare in modo davvero inopportuno.


Il quadro recita i seguenti desideri:

- nessun bambino dovrebbe nascere con il cuore malato
- il cancro dovrebbe essere curato con il brodo di pollo
- le nonne non dovrebbero mai vivere da sole
- tutti i bambini dovrebbero fare esperienze di amore
- l'ingordigia dovrebbe appartenere solo al passato
- l'onestá dovrebbe essere dilagante

Quello che il cuore vuole e quello di cui il cuore ha bisogno, può essere trovato in ogni dipinto di Fabio, credetemi.

Fabio ha sempre utilizzato l'arte per esprimersi e per evadere, ma é proprio quando sua figlia ha iniziato ad affrontare tutta una serie di interventi che tutto cambia. Fabio attraversa il dolore per sua figlia e quello di tutti i genitori nella stessa situazione. Un giorno, mentre sua moglie e sua figlia dormivano, chiese di poter ricoprire parte delle pareti del reparto infantile dell'ospedale dei suoi pensieri personali. Da questi, nasce dentro di lui una nuova forma di creatività. Le porte del cuore di Fabio si aprono al mondo e si raccontano attraverso i suoi splendidi disegni.



Ci voleva un'esperienza traumatica perché Fabio realizzasse cosa mancava nei suoi dipinti: le sue emozioni. Aveva tutti gli ingredienti per creare, ma nessuno di quelli catturava l'anima di chi guardava. Con le sue nuove idee e i vecchi schizzi in mano, Fabio aggiunse il suo ultimo fondamentale ingrediente: l'esperienza emozionale.



Il personaggio che trovate raffigurato molto spesso é Marcinevo: un omino di pezza, molto amato durante l'infanzia di Fabio, con i guantoni e un bottone al posto dell'occhio. Marcinevo ha compiuto molti viaggi e fatto tante esperienze, provando gioia e dolore. Fabio ha sempre affermato che dolore, compassione e speranza sono i suoi colori primari.

La sua arte é stata la sua terapia che oggi mette a disposizione di tutti (sul suo sito si possono effettuare donazioni).




Troverai sempre un bel cuore in ogni disegno: il simbolo del suo amore per sua figlia. Oggi lei sta bene e vivrà per sempre nei suoi lavori.






29 commenti :

  1. Non so se è più commovente la sua storia o il dipinto con la lista dei desideri :(
    Fabrizia – Cosa Mi Metto???

    RispondiElimina
  2. sono favolosi i suoi disegni!

    RispondiElimina
  3. Mamma mia quanta dolcezza :-)
    www.curvyandhappyness.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. Commuovente e quei disegni mi hanno totalmente INCANTATA! Bellissimi! Grazie!

    RispondiElimina
  5. Ho avuto un brivido per ogni desiderio ♡ C.
    AMD

    RispondiElimina
  6. è davvero una bella storia quella di Fabio, ovviamente non per il risvolto tragico della figlia, ma perché trasmettere emozioni attraverso un dipinto, a parer mio, non è una cosa semplice e lui ci riesce in pieno. grazie per aver condiviso con noi la tua esperienza :)

    Federica

    RispondiElimina
  7. Splendidi disegni, dal messaggio forte e dal mood un po' grunge. Adoro.

    RispondiElimina
  8. E ci credo che ci si incanta : questa è arte pura! *_*

    Bisous ♡
    BecomingTrendy | Facebook | Instagram | Twitter

    RispondiElimina
  9. Ma questa storia mi ha commosso. Non posso crederci: di cosa non è capace l'amore di un papà per sua figlia?

    RispondiElimina
  10. Le emozioni, i sentimenti traspaiono da ogni opera, giuro sono arrivati anche a me attraverso uno sterile schermo di pc!
    Un grande artista, di sicuro!
    -Camilla-

    http://bitterberrystyle.blogspot.it/

    RispondiElimina
  11. O mamma che storia. Sono senza parole. Sono una mamma e posso solo immaginare cosa il povero Fabio abbia potuto provare durante i momenti difficili con la sua bimba. Forse la sua arte è stata per lui cura, per sostenerlo e offrirgli la forza di andare avanti e affrontare questa situazione in modo da far emergere rabbia,dolore e desiderio di riscatto, contro i mali che non riusciamo a spiegare o che creature innocenti come i bimbi non meritano in alcun modo. Sono felice però di sapere che ora la sua figlioletta sta bene e che passerà la sua vita ad osservare quanto e in che modo unico il padre l'abbia follemente amata, creando un mondo a sè stante, in cui riverirla. Complimenti per la tua scoperta cara!

    Un bacione,

    Benedetta

    http://www.daddysneatness.com

    RispondiElimina
  12. Tanti tanti complimenti per la tua bravura!!! Baci Angelichic

    WWW.ANGELICHIC.COM

    RispondiElimina
  13. Oddio mi sono venuti i brividi e anch'io come te sono rimasta affascinata da questi dipinti. Andrò subito sul sito ad effettuare una donazione e condivido questo tuo post. Grazie per avercelo presentato. Un bacio

    RispondiElimina
  14. troppo carine queste illustrazioni,, mi ricordano un po blue&joy =)

    RispondiElimina
  15. Splendido!senza parole!parlano davvero da sole le immagini!
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  16. che storia stupenda e commovente !

    RispondiElimina
  17. Che storia commuovente, Ida. Hai fatto uscire i lacrimoni anche a me! Ed hai ragione i quadri sono proprio bellissimi, se poi si sa anche la storia che c'è dietro acquisiscono quel qualcosa in più che ti fa venire voglia di averne uno in casa tua!

    RispondiElimina
  18. ma sai che non lo conoscevo?
    la storia è semplicemente splendida davvero!
    mi sono innamorato :D
    xoxo

    Syriously in Fashion

    RispondiElimina
  19. Ecco questa è una cosa bella, una storia che ti cambia la giornata pur nella sua tristezza, grazie per averla condivisa. E' bello dare voce, essere un piccolo amplificatore di cose belle, appunto.

    Tiziana

    RispondiElimina
  20. Oddio che bella storia, toccante e profonda, anche a me i suoi disegni stanno catturando e sapendo la storia dietro posso solo dire: bravo!!
    Kiss

    Tati loves pearls

    RispondiElimina
  21. Grazie per aver condiviso. Non conoscevo questo artista ed è proprio una bella scoperta!

    RispondiElimina
  22. Fantastici i disegni e stupendo il suo mondo.
    Ciao cara adoro il tuo blog ti va di serguirci a vicenda?

    www.loshoppingaitempidellacrisi.blogspot.it

    RispondiElimina
  23. i tuoi post sono sempre interessanti e originali!
    Cri
    www.2fashionsisters.com

    RispondiElimina
  24. Lo adoro, ogni disegno fa' venire gli occhi a cuore! <3

    RispondiElimina
  25. Ma che bellezza queste opere!

    www.rougeandchocolate.it

    RispondiElimina
  26. Sono illustrazioni bellissime e dolcissime! :)

    RispondiElimina
  27. Cool! ;)

    http://shareasecretmag.com/

    xoxo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...