venerdì 21 novembre 2014

Barbie con acne, cicatrici e tatuaggi. Si chiama Lammily e ha una missione: dimostrare che la normalità è bella

Qualche esperimento virtuale era già stato fatto con Barbie e Photoshop: le era stato tolto il trucco, messo in evidenza le occhiaie e, visto che ci si trovava, aggiunto un bell'apparecchio fisso per i denti! Il risultato finale era stato questo: 

  
Forse troppo poco gradevole per prendere in considerazione di realizzare veramente una bambola del genere. Eppure, qualcuno ha voluto scommettere che le bambine non ne sarebbero rimaste così disgustate e avrebbero acquistato una Barbie "diversa" o, per meglio dire, "normale".

Si chiama Lammily Doll la nuova bambola che ricorda solo vagamente le fattezze di Barbie, ma che punta sugli 'inestetismi' con cui la maggior parte delle bambine e delle adolescenti si ritrovano ad avere a che fare. 

Niente più vitino da vespa, ma proporzioni naturali: meno seno, fianchi più larghi e altezza nella media; mentre gli inestetismi sono adesivi accessori da applicare. Brufoli, nei, cicatrici, smagliature, tatuaggi, sbucciature e addirittura un gesso pronto da applicare a un braccio! Perché, si sa, le bambine rischiano di cadere e subire piccoli incidenti molto molto spesso. Assolutamente divertente oltre che educativo!




La Lammily Doll è in vendita online sul suo sito. L'idea è stata realizzata dal designer Nickolay Lamm, che ha deciso di mettere a confronto la Barbie con le proporzioni del corpo di una ragazza qualunque di 19 anni, consultando i dati provenienti da 'Centers for Disease Control'. I fondi per la produzione sono stati raccolti in meno di un giorno soltanto attraverso il crowdsourcing. Subito dopo il giocattolo è stato testato sui bambini, che pare abbiano apprezzato e addirittura preferito la Lammily alla Barbie. 

"Average is beautiful", questo il messaggio che il creatore della bambola vuole trasmettere a tutte le bimbe: "la normalità è bella".


Non pensate possa davvero essere un bellissimo regalo di Natale? 


23 commenti :

  1. evviva la normalità..anche per una bambola..

    RispondiElimina
  2. credo sia stata davvero una bella idea, purtroppo questi canoni troppo rigidi ed esagerati che ci troviamo a combattere nel quotidiano, possono essere percepiti non sempre in maniera positiva dai ragazzi che nell'età adolescenziale sono per natura vulnerabili.
    Io sono a favore!

    RispondiElimina
  3. Bellissimo progetto!!! Secondo me è davvero più divertente poter giocare con una bambola simile che con quella classica!! Le bambine si identificheranno in lei senza dover essere sempre a confrontarsi con la perfezione che non esiste. DAVVERO BELLA!
    un abbraccio da anto di tottò by design

    RispondiElimina
  4. Passo per un saluto veloce, adoro leggerti!
    buon weekend dolcezza!

    BABYWHATSUP.COM

    Mancano 2 giorni alla fine del mio giveaway, in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  5. Fantastica! Ci voleva proprio una bambola che insegnasse che non c'è nulla di male nella normalità!!!!!
    Fabrizia - Cosa Mi Metto???

    RispondiElimina
  6. Sarà anche bella la normalità ma questo non è una Barbie, la Barbie è perfetta così com'è e deve "dimostrare" quello. Anche perché è ovvio agli occhi di tutti che una fisicità e una bellezza come quella delle Barbie è impossibile. Quindi penso che questa bambola sia un po' eccessiva perché da una parte c'è il gioco e da una parte c'è la consapevolezza che ciò che è finzione rimane finzione.

    RispondiElimina
  7. Avevo sentito in radio di questa produzione e mi sono divertita tantissimo, finalmente un pò di realtà! XD

    Baci,

    Benedetta

    http://www.daddysneatness.com

    RispondiElimina
  8. Che bella idea una bambola 'normale'!
    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Kiss

    RispondiElimina
  9. ahahha occhiaie e apparecchio fisso! Sono io! ^_^

    RispondiElimina
  10. Anche a me piace che ci sia una bambola che non metta in testa falsi stereotipi!!

    www.larmadiodivenere.com

    RispondiElimina
  11. che idea fantastica, viva l'essere normali e con qualche difetto!

    RispondiElimina
  12. Ti dirò Ida, a me le barbie non sono mai piaciute, perché non amavo giocare con le bambole preferendo i peluche e le loro storie. Ma da che Barbie è Barbie questa bambola ha sempre incarnato un corpo da favola, che proprio perché era perfetto non era reale. Se le bambine giocano con animali parlanti e unicorni colorati perché sfatare il mito della bambola bellissima e perfetta? Non è mai cresciuto nessuno in maniera deviata :)

    Se mi piacessero dunque le Barbie continuerei a scegliere il loro mondo fantastico e brillante, e non la Lammily Doll

    Baci!

    RispondiElimina
  13. ti diro' , l'idea di questa Barbie"normale" mi piace le bambine avranno un'idea appunto di normalita'= bellezza, essere perfetti e' bello si per sognare ma la realtà e' ancora piuì bella con tutti i "difetti" :=9 complimenti per le tue splendide foto che ho visto su fb di recente sei davvero raggiante!www.mrsnoone.it
    kiss

    RispondiElimina
  14. davvero un'idea molto interessante!

    RispondiElimina
  15. Trasmette un bellissimo messaggio!

    RispondiElimina
  16. capisco il messaggio ma mi mette un po' di ansia
    ♡B.
    LOVEHANDMADE.ME

    RispondiElimina
  17. credo sia un'ottima idea e che possa trasmettere un buon messaggio, ma purtroppo non credo che darà i suoi frutti...almeno fin quando i modelli a cui ispirarsi non cambiano...non solo nei giocattoli/bambole, ma anche in tv o altro...io la regalerei <3

    RispondiElimina
  18. Mi sembra più che un ottimo regalo di Natale! Finalmente!

    RispondiElimina
  19. E' un'idea fantastica, finalmente la normalità!!:) baciii

    RispondiElimina
  20. secondo me è un buon messaggio per le bambine, siamo bombardati da stereotipi portati all'estremo che ci danno un'idea di perfezione che non esiste nella realtà.

    ♥ Alixia le chat gourmand

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...