martedì 29 settembre 2015

Dolce & Gabbana Primavera Estate 2016: viva l'Italia (e i selfie)!


Dopo la dichiarazione d'amore di Dolce & Gabbana per la mamma che vestirà le donne questo inverno 2015/16, gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno deciso di puntare ancora sulle passioni "universali": questa volta quella per il nostro Bel Paese. 

"Per noi vedere il Colosseo e Portofino, Firenze e Pompei, o mangiare una pizza è normale, ma per gli stranieri non lo è" spiegano i due stilisti. Ecco perché Venezia, Firenze, Roma, il baracchino dei souvenir, il teatro dei pupi e il laboratorio di ceramiche di Caltagirone vengono stampati e ricamati a grandi lettere e indossati con grande orgoglio dalle modelle-turiste Dolce & Gabbana.




















A cercare uno stile ben preciso non lo si trova, è chiaro che gli abiti proposti da Dolce & Gabbana per la primavera/estate 2016 siano uno diverso dall'altro: "non c'è una tendenza, abbiamo fatto tutto ciò che ci piace" spiegano gli stilisti descrivendo la collezione di abiti come "semplicissimi, ma decoratissimi", con tantissime lavorazioni e applicazioni fatte a mano.

Novanta le uscite tra tubini, abiti corti e leggermente svasati, longuette, chemisier e micro shorts.



Sul tubino macramé è ricamata una signora che prende il sole sotto l'ombrellone, sul caftano di seta sono stampati dei motivi di maioliche, l'abito sagomato fiorisce di papaveri rossi, la nostalgia per le belle vacanze anni ’50/’60 si indossa con un abito a righe bianco e rosso.


E poi gli abiti “carretto siciliano” e le tipiche decorazioni che lo contraddistinguono, riprodotte con specchietti e frangette. 


E se la nostalgia rischia di essere canaglia, la borsa "finta macchina fotografica" viene accostata alle cover per smartphone in bella vista, immediatamente utilizzata dalle modelle che si fermano sulla passerella per farsi un selfie che va subito online. 


Selfie Dolce & Gabbana

Decisamente e volutamente eccessivi i nuovi occhiali da sole firmati Dolce & Gabbana.


Tacchi comodi, ma originali...


Forse nessuno ha sottolineato che... zitti zitti Stefano Dolce e Domenico Gabbana tenteranno la prossima estate di far diventare cool persino il gambaletto corto in bella vista. Come? Incorporandolo alla décolleté!


Promuoviamo anche quest'ultima trovata?


venerdì 25 settembre 2015

La sfilata di Moschino: più "street" style di così...

La nuova sfilata di Moschino si ispira letteralmente alla strada. E la nuova cover per Iphone Moschino è una mini bottiglia di Vetril subito sold out!


Moschino o lo si ama o lo si odia, c'è poco da fare e anche poco da giudicare.
Se ti piace lo compri, se non ti piace ne parli. Di certo non passerà inosservato neanche questa stagione. 


Nessun altro avrebbe mai potuto pensare di rendere "fashion" i caschetti gialli dei cantieri (trasformati in cappellini bon ton), i cartelli stradali (diventate borse) o, peggio ancora, le giacche da lavoro cataringrangenti. Eppure Jeremy Scott ce la fa. Un'altra volta.

Nel secondo giorno della Milano Fashion Weekla passerella Moschino diventa un car wash dove persino le spazzole per il lavaggio auto diventano frange chic!


Inutile chiedersi chi mai indosserebbe creazioni così strong: Moschino fa faville anche solo con la vendita online di accessori, come la nuova cover per Iphone a forma di spruzzino del Vetril (69€) naturalmente... già sold out!!



Per l'uscita finale le modelle di Moschino si sono esibite in una performance teatrale illuminate da bolle di sapone giganti sulle note di Car Wash dei Funkadelic. Vale la pena guardare anche il video della sfilata, che ne dite?


mercoledì 23 settembre 2015

Gucci sfilata SS 2016: sarà un'estate piena di effetti speciali

Scalo Farini, l'ex stazione ferroviaria di Milano: una location apparentemente modesta quella scelta per presentare la nuova collezione donna Gucci primavera estate 2016 disegnata da Alessandro Michele. 

Se ci si sofferma a guardare i dettagli, però, ci si accorge che nulla è stato lasciato al caso e che giganteschi serpenti si nascondono nell'enorme tappeto ricoperto da motivi floreali. 

Se qualche serpente ha avuto da ridire sulla prima collezione uomo presentata dal nuovo direttore creativo di Gucci, sembrata ai più eccessiva e invendibile (qualcuno ricorderà la proposta delle ballerine da uomo), altri serpenti si sono tinti di rosa per l'occasione, pronti a stupire tutti salendogli direttamente addosso...

Gucci Collezione SS 2016
Una stampa "preziosa" imbottisce le sedie pronte ad accogliere gli invitati. La stessa stampa si ritrova in uno degli abiti della nuova collezione Gucci SS '16.

Gucci Collezione SS 2016
Ma a stupirmi sono loro: degni di nota, preziosi, ma delicatissimi i collari di paillettes con effetto trompe l'oeil (un genere pittorico che dà all'osservatore l'illusione di stare guardando oggetti reali e tridimensionali, in realtà dipinti su una superficie bidimensionale) indossati su abiti trasparenti, chemisier, stampe laminate iridescenti e maglieria scintillante.

Gucci Collezione Spring Summer 2016


Mi piace che le cose si contamino, l'idea strampalata - racconta lo stilista a Fashion Mag - che tutto vada bene". Ed effettivamente il resto della collezione è strampalata e oltremodo diversificata, a volte, "quasi sbagliata". Ma si sa, tutto può diventare modo, anche quello che inizialmente ci fa dire o pensare che si tratti di note stonate...


Altissime, preziose ed elaborate anche le scarpe Gucci i cui tacchi vengono ricoperti dagli stessi serpenti impertinenti...

Instagram Gucci - Sfilata Gucci SS 16 live


Il nuovo direttore creativo Gucci ha decisamente stupito tutti. Quest'estate sono pronta a scommettere che il trompe l'oeil trionferà e che i gufi, gli unicorni e i mini pony cederanno il regno al serpente. Voi che ne dite?




venerdì 18 settembre 2015

Buoni sconti: arriva la coupon mania anche in Italia!

Avete mai visto il programma "Pazzi per la spesa" su Real Time?

In America sono tante le donne praticamente ossessionate dalla raccolta di coupon e buoni sconti per risparmiare sulla spesa e, in molti casi, evitare addirittura di pagarla.




Qui in Italia questa "moda" non si è mai diffusa e questa opportunità non ci è mai stata data. In Italia si parla più di caccia all'affare, di occasione presa al volo, trovata, però, quasi per caso e per fortuna.

Non siamo davvero abituati a cercare un buono sconto (o un coupon che dir si voglia) prima di schiacciare il tasto "acquista". E invece dobbiamo e possiamo farlo anche quando facciamo shopping on line.

Sapevate di poter risparmiare sui vostri acquisti online?
Siete soliti fare shopping su Asos, Amazon o Dalani (soltanto per dirne qualcuno)?

Sapete bene quanti consigli sono solita darvi sui migliori siti on line e quanto trovi conveniente e alla moda Asos...

Ebbene, sappiate che in questo momento, per esempio, il portale sconti.com offre un codice sconto Asos di 40€ da spendere proprio sul loro sito!


È sufficiente andare sul sito, cercare tra i negozi quello in cui siete soliti fare acquisiti e verificare regolarmente se ci sono offerte attive. 
Se trovate uno sconto interessante, basterà cliccare su mostra coupon per ricevere il codice sconto da inserire durante il check out del vostro acquisto sul sito Asos (prima di confermare l'ordine). Vedrete in un battibaleno il prezzo ridursi in base allo sconto offerto dal coupon!


Il portale sconti.com non richiede neanche nessuna registrazione obbligatoria (cosa rarissima direi!) e promette (con un po' di pratica da parte nostra) di farci ottenere risparmi incrociati per ottenere sconti superiori al 70%, proprio come in America!

Senza dover più aspettare l'inizio dei saldi si possono trovare: sconti dal 10% al 50%, la spedizione gratuita, "prendi due, paghi uno", fino ad arrivare a regali o prodotti omaggio.

Dopo questa scoperta, il mio consiglio non può che essere uno solo: prima di cliccare su "compra" buttate un'occhio al portale, potreste scoprire di spendere meno del previsto!


martedì 15 settembre 2015

Tezenis e Barbie: si sono scelti per andare a... dormire!

Pare che questo sia proprio l'anno di Barbie, non vi è dubbio: dopo Moschino e Sophia Webster, neanche Tezenis è riuscita a resistere alla tentazione di dedicarle una collezione. 

Così mamme e figlie quest'inverno potranno vestire i suoi panni anche per andare a dormire e senza dover spendere troppo.

Tezenis nuova collezione 2016 dedicata a Barbie

Ecco t-shirt, pigiami, felpe e completi intimi firmati dalla bambola più amata al mondo. Anche Mattel ha contribuito realizzando una serie limitata di Barbie che indossano la collezione Tezenis, esposte negli store più importanti.

Tezenis loves Barbie



Potete trovare l'intera collezione in tutti gli store proprio da ieri 14 Settembre. I prezzi vanno da 9.90€ per le t-shirt a 19.90 per le felpe.

E se vestire i suoi panni vi sembra ancora troppo poco e avete in programma di fare un salto a Milano, sappiate che dal 28 Ottobre 2015 al 13 Marzo 2016, presso il Mudec (Museo delle Culture, via Tortona 56 Milano) potrete visitare una mostra dedicata proprio al mito di Barbie e alla sua storia. 

Dal 1959, anno della sua comparsa, la mostra racconterà l’incredibile vita di questa bambola che si è fatta interprete delle trasformazioni estetiche e culturali della società, rappresentando ben 50 diverse nazionalità rafforzando, così, la sua identità di specchio dell’immaginario globale.

Sapevate, per esempio, che Barbie ha intrapreso mille professioni, è andata sulla luna, è diventata ambasciatrice Unicef e ha indossato 1 miliardo di abiti per 980 milioni di metri di stoffa

Barbie in mostra al Mudec - Milano



Vale la pena andare a scoprirne di più, che ne dite?


giovedì 10 settembre 2015

Pronovias sposa 2016: i migliori abiti da sposa della nuova collezione

Particolarmente legata al brand Pronovias che io stessa ho scelto quasi quattro anni fa per il mio matrimonio, so che è uno dei marchi che preferite anche voi.

Ecco perché sono felice di scoprire e condividere con voi le novità e i grandi ritorni della collezione Pronovias 2016. Tante novità e qualche ever green: tra i primi anche uno molto simile al mio.

E allora iniziamo con le principesse... 

Pronovias 2016: Bia (a sin.) e Prala

Entrambi in tulle dal taglio a trapezio, corpetto ricamato e gonna ampia impreziosita da applicazioni. Il modello Bia presenta applicazioni di strass e spalline in tulle rosa. Ha la schiena ricoperta di applicazioni in tulle ricamato e pietre preziose. Il modello Prala ha le spalline più sottili, scollatura a cuore, carré trasparente impreziosito da guipure e strass e profonda scollatura rotonda sulla schiena rifinita con strass. 

 Pronovias 2016: Prasa ( a sin.) e Trey
Niente spalline per i modelli Prasa e Trey. Il primo ha un'ampia gonna in tulle liscio con applicazioni, mentre il secondo ha più applicazioni sulla gonna e una cinturina in mikado con fiocchetto al centro.

Pronovias 2016: Taciana (a sin.) e Tamia


Rimaniamo sempre su modelli similari. Qui le particolarità sono le applicazioni in trasparenza sul tulle effetto nudo impreziosito da applicazioni ricamate e strass. Ampia gonna in tulle liscio arricciata in vita per il modello Taciana, gonna in pizzo dal taglio a trapezio per il modello Tamia.

Pronovias 2016: Tamira (a sin.) e Pleasant

Le ultime proposte di pizzo e tulle presentano invece delle piccole maniche in pizzo. Il modello Tamira, in tulle, ha un corpetto con scollatura omerale in pizzo e trasparenze che creano l'effetto di una scollatura a cuore. Ha una scollatura a punta sulla schiena. Il modello Pleasant presenta, invece, maniche al gomito con applicazioni di pizzo e schiena trasparente impreziosita da applicazioni e scollatura rotonda. 

Pronovias 2016: Tresia ( a sin.) e Plus
Passando agli abiti da sposa ampi, ma lisci,  ho selezionato per voi due modelli molto simili. Tresia è un abito moderno di raso e tulle. Ha un corpetto drappeggiato con spalline e scollatura a punta sul davanti e sulla schiena. Il modello Plus presenta sempre una scollatura a punta con fascia drappeggiata. La gonna è leggermente drappeggiata e ha un'apertura centrale su uno strato di tulle liscio. 

La lavorazione del raso per questi ultimi due abiti da sposa fa sì che questo sia uno dei modelli che sta bene anche alle taglie forti.

Pronovias 2016: Tamar (a sin.) e Princia
Passiamo agli abiti a sirena in pizzo, decisamente sensuali e un po' meno "facili" da indossare. Il modello Tamar ha una gonna dalla linea a sirena con piccoli strascichi di tulle liscio e dettagli color nude sui fianchi dell'abito. L'abito Princia, invece, ha un corpetto senza maniche con scollatura a cuore, confezionato in tulle beige con applicazioni di pizzo e guipure. 

Pronovias 2016: Pladie (a sin.) e Mariana
Queste altri due linee a sirena hanno la parte della gonna finale più svasata. Il modello Pladie presenta  un corpetto con applicazioni di strass e ricami in trasparenza e scollatura a cuore in tulle beige. Trasparenze sulla schiena. L'abito Mariana ha, invece, una scollatura a punta rifinita con strass con spalline sottilissime e gonna in tulle con volant in pizzo.

 Pronovias 2016: Estena (a sin.) e Pladia
Ecco qualche idea più moderna: Estena, corto e preziosissimo (tulle ricamato con strass) e Pladia, decisamente shabby chic con la sua linea a sirena e gonna impreziosita da frange applicate. In tulle beige con corpetto con scollatura all'americana e carré trasparente con applicazioni di pizzo rebrodè. Schiena trasparente con applicazioni di pizzo rebrodè.

Pronovias 2016: Navia (a sin.) e Pleasure
Chiudo con delle assolute novità: abiti ampi che ricordano i tempi della signorina Rottermeier. Vere e proprie camicie in crêpe con maniche lunghe, impreziosite da passamanerie e strass sul davanti per il modello Navia e gonna liscia. Il modello Pleasure, invece, ha una camicia meno lavorata e una gonna in tulle con taglio a trapezio e piccoli volant arricciati.

Voi osereste con uno degli ultimo modelli o rimanete più tradizionaliste?


Guarda anche la collezione Pronovias 2016 Haute Couture

martedì 8 settembre 2015

Pronovias 2016: abiti da sposa collezione Haute Couture

Pronovias 2016: una selezione degli abiti da sposa Haute Couture più belli della nuova collezione!



Haute Couture (alta moda) vuol dire "cucito a mano"; è sinonimo di massima qualità e confezionamento su misura (e non in serie). La nuova collezione degli abiti Pronovias Haute Couture 2016 si presenta così: elegante, innovativa, ricca, ma al tempo stesso sofisticata.

Gli abiti di alta moda Pronovias della nuova collezione che ho selezionato per voi sono estremamente raffinati, sia quando presentano ricchissime lavorazioni, sia quando lasciano il posto all'apparente semplicità. 

Iniziamo!

Abiti da sposa vintage: un tuffo nel passato con i modelli Veneto (a sinistra) in voile di seta, con un corpetto blusante con collana di fiori bianchi e Yadarola, in pizzo con applicazioni di strass argento e frange. Corpetto con spalline e scollatura a punta con leggere trasparenze e gonna a sirena.

Adatto: ai fisici longilinei, sconsigliato se non siete troppo alte.

Pronovias 2016 sposa: Veneto (sin.) e Yadarola
Abiti da sposa "internazionali": due modelli a sirena che mi ricordano la Spagna del flamenco: Kaira il modello a sinistra in pizzo con corpetto avvolgente con scollatura a punta sul davanti e trasparente sulla schiena. Terribilmente sensuale il modello Veda. In crêpe a maniche lunghe. Il corpetto ha una scollatura a barca e applicazioni di pizzo chantilly e guipure. Effetto di trasparenze sulle maniche e sul corpetto.

Adatto: ai fisici longilinei, praticamente (ahimè) perfetti.

Pronovias 2016 sposa: Kaira (sin.) e Veda

Abiti da sposa a sirena: qui la sirena la fa proprio da padrona. I modelli sono molto simili tra loro: entrambi  in pizzo e tulle con applicazioni di fiori in pizzo e strass. Il modello Veranda (a sin.) ha un corpetto con scollatura a cuore e carré trasparente in tulle effetto nudo sul davanti e sulla schiena. Il modello Vilen ha un corpetto differente, con carré trasparente in tulle effetto nudo impreziosito da applicazioni in pizzo e strass sulla parte anteriore e sulla schiena.

Adatto: ai fisici con forme proporzionate

Pronovias 2016 sposa: Veranda (sin.) e Vilen
Abiti da sposa lisci: passiamo a due modelli lisci che continuano ad accompagnare delicatamente le linee del corpo: Vasily (a sin.) svasato confezionato in crêpe, a maniche lunghe. Ha un corpetto con scollatura avvolgente a maniche lunghe, trasparenti in tulle effetto nudo, impreziosite da applicazioni in pizzo. Spalline trasparenti in tulle effetto nudo. Il secondo - Valentine - sempre svasato in crêpe, ha un corpetto con scollatura a barca e trasparenze che creano l'effetto di uno scollatura a cuore decorato con fiori in organza, applicazioni in pizzo e strass.

Adatto: ai fisici longilinei, particolarmente indicato per le over 30.

Pronovias 2016 sposa: Vasily (sin.) e Valentine

Abiti da sposa lisci sofisticati: sempre lisci, ma "importanti". Il primo - Vivien - in mikado stile principessa. Ha un corpetto molto accollato con scollo a barca. Maniche corte rifinite con strass e fiori in organza. Scollatura a punta sulla schiena rifinito con strass e fiori. Gonna in stile principessa con tasche laterali. Verona, invece, è un originale abito da sposa invernale in crêpe dal taglio a sirena e impreziosito da applicazioni in pizzo francese sulla scollatura. Ha una particolarissima mantellina in crêpe con scollatura avvolgente.

Adatto: a figure slanciate

Pronovias 2016 sposa: Vivien (sin.) e Verona

Abiti da sposa svasati: in ultimo quelli regali, svasati al punto giusto, raffinati ed eleganti come l'abito da sposa indossato da Kate Middleton. Il primo - Virtud - semplice, confezionato in organza di seta con applicazioni in pizzo francese. Ha un corpetto con scollatura avvolgente in pizzo francese rifinito a onde e un bustino senza spalline. Il modello a destra - Varnava - in pizzo francese con taglio a trapezio. Ha un corpetto con scollatura a cuore, carré e maniche lunghe in tulle effetto nudo impreziosite da applicazioni in pizzo francese. Gonna con tasche laterali. 

Adatto: a quasi tutte le corporature

Pronovias 2016 sposa: Virtud (sin.) e Varnava

Per vedere tutte le altre proposte Pronovias prêt-à-porter per la sposa più classica e romantica, ma anche per quella più moderna a audace, leggete quest'articolo!


domenica 6 settembre 2015

Sophia Webster: scarpe per Barbie (e donne) speciali

Sophia Webster: chi di voi non ha ancora sentito il suo nome e, soprattutto, non conosce le sue creazioni?

Vivevo a Londra quando Sophia Webster, talentuosa shoes designer, scelse di debuttare con la sua prima collezione alla London Fashion Week SS13, anche grazie al supporto di Nicholas Kirkwood (per cui aveva lavorato come assistente dopo essere stata notata durante i suoi studi).

Sono rimasta seduta davanti al suo stand per ore, completamente rapita.

Lancio prima collezione Sophia Webster London Fashion Week Febbraio 2013
Tantissimi i premi che prima del 2013 e subito dopo il suo grande debutto londinese le sono stati conferiti per il suo approccio sofisticato e moderno: il Condé Nast Footwear New Emerging Designer of the year award, il New Gen Award conferitole dal British Fashion Council per le collezioni AW14 e SS15, il British Fashion Award come Designer emergente di accessori.

Sophia Webster
Ho fatto subito visita al suo primo pop-up store in Burlington Arcade, lanciato durante l'estate del 2013. Sapevo che sarebbe stato un successo. Come poteva essere altrimenti?

Sophia Webster pop up store in London

Da allora ne hanno fatto di strada le scarpe di Sophia: la sua personalità "bionda" e i suoi gusti estremamente femminili e "nostalgici" (la Webster ama collezionare articoli di cancelleria particolari e indossare bijoux di Hello Kitty) si fanno vedere e sentire.


Guardando le sue collezioni cartoon non fatichiamo a credere che tra le sue preferenze  - dichiara Sophia - non includerebbe mai le Crocs o gli stivali pelosi UGG. Il suo amore folle (e quasi esclusivo) è quello per i tacchi alti e sottili che slanciano la figura e catalizzano l'attenzione.



Sophia Webster ama da sempre accostare pattern e colori insoliti: con lei è sempre un tripudio di pastelli, strisce, fiocchi, ruches e cuori

Un viaggio in particolare l'ha molto influenzata: "Sono stata a Rio, lì ognuno dipinge la propria casa come vuole, utilizzando colori vivacissimi. Anche nelle zone più povere, il paesaggio è sempre vivace e coloratissimo, questo ha ispirato molto le mie scelte". 




La collezione SS14 ha visto il lancio di un sandalo che è diventato subito iconico: quello con le ali di farfalla (si chiamano "Chiara"), uno stile che si è evoluto anche nel disegno dell'ala di un angelo (se siete curiose, cercate le "Evangeline").



Le stesse ali sono state riproposte anche nella sua ultima speciale collaborazione: quella con Barbie. La capsule, lanciata da pochi giorni, prevede per la prima volta anche due paia di scarpe basse insieme ad altre sette creazioni: quattro per adulti e tre per bambini.

"La creazione di una collezione di scarpe per Barbie è sempre stato il mio sogno - ha dichiarato Sophia - mi piace l'idea di poter creare, attraverso le mie scarpe, un equilibrio tra sogno e realtà".

Curiosità per le appassionate di Barbie: il mese prossimo lancerà una bambola in edizione limitata racchiusa in una scatola appositamente progettata. La speciale Barbie indosserà un paio di Riko scintillanti in miniatura.




Se volete scoprire e acquistare le sue ultime collezioni, vi basterà collegarvi al suo portale: www.sophiawebster.com. I prezzi non sono accessibili a tutti, ma date un'occhiata a vestiariecollective: potreste trovare il numero e la scarpa che desiderate offerta da un'acquirente che la rivende a prezzi davvero vantaggiosi!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...