giovedì 11 febbraio 2016

Sanremo 2016 seconda serata: i voti ai look

La seconda serata di Sanremo 2016 inizia con la sfida De Filippiana tra i giovani. Bellissime entrambe, Chiara dello Iacovo (a sinistra) e Cecile, hanno un look pulito, ma moderno q.b. per affacciarsi timidamente al Festival di Sanremo per la prima volta. 8


Dolcenera apre ufficialmente la gara dei Big del Festival. Bellissima. Dal make up intenso all''hair styling cotonato che mi fa venire voglia di vederla con i capelli lunghi una volta tanto. Ma sono dettagli. Emanuela non tradisce le righe black and white con cui si era presentata ieri sul red carpet. L'abito (Emilio Pucci) le dona. Perfetta. 9



Poi è la volta della protagonista della seconda serata del Festival: Virginia Raffaele in Carla Fracci. Inedita, così esilerante che chissenefrega dell'abito. Una straordinaria étoile a cui scappa qualche parolaccia, costretta all'astinenza mentre tasta il gluteo sodo di Garko. Merita quel palco più di ogni altro questa sera. Ha vinto lei. 10



Poi di nuovo Madalina Ghenea che si autoproclama Elsa di Frozen. Gli abiti di Zuhair Murad sono da favola, lei è molto bella e anche meno impacciata. 9 agli abiti.



Patty Pravo ha un abito giusto. Capisco un po' meno gli anfibi invecchiati, ma ci stanno con il look da giovane che pare tenti di mantenere a tutti i costi con le unghie, gli zigomi e i denti. 
Non mi piace dire per forza male, ma purtroppo non riesco a trovare belli visi di questo genere. Chi, come Garko ahimè, non riesce ad accettare la bellezza del tempo che passa. Peccato, perché sono sicura che sarebbero stati molto più belli al naturale. Questo è un altro caso, come in quello della mancata personalità della Ghenea, in cui l'abito non rende bello il monaco. 5



Francesca Michielin veste Au Jour le Jour. Non mi dispiace, specie nell'idea del bozzetto dove è ben visibile il particolare dell'applicazione preziosa in fondo al pantalone culotte dove sembra essere ritratta. Effettivamente Francesca svela che ogni sera i suoi abiti raccontano un particolare simbolico della sua musica. Appropriata, specie dopo averla vista nel 2012 con un  abito da sera che poco si addiceva alla sua giovanissima età (allora solo 16 anni). Francesca sta diventando una donna e cresce bene. Non male. 8+




Non pensavo di essere stata precipitosa quando, quasi a inizio serata, pensavo di aver decretato il protagonista assoluto della serata. E invece mi sbagliavo. Ezio Bosso vince tutto e porta a casa.
Ospite magistrale scelto da Carlo Conti che anche quest'anno ci regala un momento toccante, prezioso e profondo invitando Ezio Bosso, compositore, direttore d'orchestra e pianista affetto da Sla.

Non ricordo neanche di aver fatto caso a come fosse vestito, credo solo che Sanremo gli abbia regalato la vetrina che meritava. Perché meritava di essere conosciuto e ascoltato da tutti.

In sala stampa tutto si ferma per un attimo. Bosso sembra quasi non riesca a parlare tanta l'emozione. Si agita scomposto sulla sedia rotelle, la voce si rompe, lo sguardo sfugge. 

Poi vince l'iniziale timidezza e dà inizio a una lezione di vita memorabile. Quella di un uomo che si è perso, felice di aver trovato altro. Un uomo che ha rincorso la musica, ci ha fatto l'amore e poi è venuto qui a raccontarcela, insegnandoci la vita.

"La musica siamo noi, è una fortuna che condividiamo. Noi mettiamo le mani e lei ci insegna la cosa più importante che esista: ascoltare. (...) La musica è magia, non a caso i direttori hanno la bacchetta. È la nostra vera terapia". 10+++




Menzione speciale per gli Elio e le Storie Tese in total pink (firmati Etro). Sono uomini, ma sono rosa e quindi fichissimi.


È la volta del super ospite Nicole Kidman in Armani. Si mantiene bene, non c'è che dire, ma c'è sempre quella questione del ritocchino che stona. 7


Secondo gradito ospite Ellie Goulding. Aveva i capelli come ce li avevo io in sala stampa che non avevo neanche il tempo neanche di fare pipì. Anche il tailleur total white poco convincente. 6


Si chiude questa seconda serata con la splendida Annalisa. Mario Dice ha saputo valorizzarla senza stra fare. Perfetta dalla testa alla punta dei piedi. 9


Chi sono invece i vostri promossi e bocciati?
A domani!


Fonte foto: Vanity Fair e Le Stanze della Moda

2 commenti :

  1. Dolcenera e Ghenea bellissime...Annalisa nn mi dispiace invece la Michielin cs cs nn mi fa impazzire...la Kidman che dire divina :)
    baci

    RispondiElimina
  2. ciao!!!
    ti ho scoperta solo adesso...e mi piacciono un sacco i tuoi post, curatissimi!
    Ora mi leggo un pò del tuo Blog! Complimenti!
    Passa a trovarmi e se ti va iscriviti...io sono agli inizi, ho solo da imparare!
    un bacio
    vale

    www.unblogchevale.blogspot.it

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...