domenica 27 novembre 2016

Bake off Italia 4: un talent show a regola d'arte

Bake off Italia la finale: che scoperta! Un talent raffinato dove a vincere è l'eleganza. Espressa nell'arte della pasticceria, nei vestiti di Benedetta Parodi, nella riscoperta delle tradizioni culinarie del nostro paese e nell'eloquio delicato dei giudici quando in televisione non si fa altro che urlare e prevaricare.

Bake Off Italia è davvero la trasmissione dell'anno e vi spiego perché.


I talent, così come i reality, in linea di massima mi piacciono molto. Ultimamente, però, il desiderio impellente e prepotente di popolarità a tutti i costi, soprattutto da parte di chi non mostra nessun talento e/o da parte di vip o presunti tali mi aveva parecchio nauseata.

E dire che mi avrebbe potuto nauseare la cioccolata in tutte le salse che ci propina Ernst Knam, noto Re del cioccolato e giudice di Bake Off Italia e, invece, mi ha incantata e consolata non poco.



Non avrei mai pensato di scrivere un post per esprimermi su un talent per pasticcieri amatoriali: io che non cucino mai, ma che sono bravina (forse) se solo mai mi applicassi. 

Eppure, più vado avanti con le puntate di Bake Off Italia, più capisco quanto la produzione sia riuscita, con la scelta dei giudici e della presentatrice, a fare un lavoro eccellente e a farmi sentire meglio a ogni fine puntata.

Sì, perché a fine puntata ho sempre il desiderio di fare una torta magica multistrato e multicolore e, anche se passa quasi subito date le difficoltà della "prova", mi rimane una sensazione di positiva serenità.


É difficile da spiegare, ma poter vedere all'opera giovani appassionati e talentuosi e poter assistere a piccoli e grandi miracoli della cucina che tendiamo solitamente a banalizzare (come le fasi della produzione del pane d'Altamura DOP: avete visto nella puntata 9 quanta forza nelle braccia sia necessaria per poterlo impastare a regola d'arte?) mi stupisce e mi fa pensare che c'è ancora qualcuno che si prende il tempo e il rischio di parlare di cose semplici e belle. E basta.



Qualcuno a cui piace utilizzare il mezzo televisivo per parlarci di tradizioni che non vanno perdute e per trasmetterci l'amore per le cose genuine. 


Nessun giudice fuori dagli schemi: poeti dal cuore tenero che calibrano ogni parola e che proprio non riescono a essere cattivi, anche se a volte fingono di esserlo. Tutti hanno fatto spazio a un nuovo giudice maestro panificatore, Antonio Martino, che sembra davvero arrivato da un altro pianeta (e invece è la Sicilia) per quanto affascinante, pacato, garbato, gentile e bravo sia.

E visto che questo rimane sempre un blog di moda, il mio plauso finale va a tutti i look di Benedetta Parodi: una fatina aggraziata e chic!



E allora aspetto trepidante questa finale di Bake Off Italia 4, pensando che possa vincere la secchionissima e super competitiva Joice, ma che possa stupirci con un colpo di scena anche la colorita Francesca che ho imparato ad amare per la sua chiacchiera colorita e a cui non perdono solo quelle unghie così lunghe e colorate (che per impastare non mi sembrano la cosa ideale).



Voi che dite, chi vincerà la 4°edizione di Bake Off Italia?

Io, intanto, provo a fare una Magic cake!



Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...