mercoledì 8 febbraio 2017

Abiti Sanremo 2017: ai voti tutti i look femminili della prima puntata

Sanremo 2017 tutti gli abiti del Festival di Sanremo della prima serata. Puntualissima, ecco la pagella dei look che i cantanti poco apprezzano senza farne un mistero, ma che gli appassionati di moda amano particolarmente.

È vero, a Sanremo bisognerebbe concentrarsi sulla musica, ma Sanremo è un evento italiano ricchissimo e variegato e in quanto tale merita di essere commentato sotto tantissimi aspetti. Qui si parla di moda e si gioca un po'! Pronti?

Abiti della prima serata di Sanremo: Promossi e bocciati


Maria De Filippi voto 8 in Givenchy

La prima a comparire è proprio lei, Queen Mary che aveva dichiarato da un pezzo lo stilista amico fidato che l'avrebbe vestita (Riccardo Tisci per Givenchy).
Avevo già scritto su blog.it che speravo non abbandonasse gli occhiali da vista che ormai la contraddistinguono: l'ultima sua apparizione a Sanremo senza, non le aveva reso per nulla giustizia.
Per fortuna bellissima montatura nera da gatta e abito nero lungo con bustino applicato e giochi di trasparenze in fondo decisamente promosso.

Giusy Ferreri in Philipp Plein voto 5

Giusy ha scelto un completo gilet nero (lungo) con macro stampe make-up nei toni del rosso. Pare che il vestito l'abbia scelto e acquistato personalmente. Pantaloni a campana e reggiseno in vista, rossetto rosso in tinta. Io l'ho trovata coerente con il suo stile, peccato non si avvicini per niente al mio e la trovi leggermente trash. Sorry Giusy.

Elodie voto 6 in Etro

Bella. I capelli rosa, gli anelli vistosi, le sopracciglia selvagge, il viso pulito e perfetto, ma l'abito lungo dallo stile folk non mi entusiasma e i colori si abbinano poco con il colore dei suoi capelli. Bisogna pure tenerne conto no?


Lodovica Comello voto 10 in Vivetta

Eccessiva? Giammai. Scherzosamente osè: tulle trasparente dietro, due mani dallo stile riconoscibilissimo, quello di Vivetta Ponti, a coprirle i seni, e una cascata di fiori a ricoprire la parte inferiore dell'abito. Fresca, moderna, colorata, bellissima.




Carmen Consoli voto 10 in Philosophy di Lorenzo Serafini 

Ospite insieme al grandissimo Tiziano Ferro, torna dopo troppo silenzio mediatico e lo fa alla grande. L'abito bianco lungo, piccole stelle nere a fargli compagnia. Pizzo ricamato dietro. Rouche, alamari e bottoni sul corpetto frontale. L'immagine parla meglio della mia descrizione. Romanticamente retrò e bellissima e le perdono l'eccesso di blush o di rossetto rosso (o l'uno o l'altro).



Fiorella Mannoia voto 8 in Antonio Grimaldi

Fiorella sceglie un tailleur nero in velluto discreto ma sofisticato. Le dona, non c'è che dire. E mi permetto di riportare il ritornello della sua bellissima canzone.



Che sia benedetta
Per quanto assurda e complessa ci sembri la vita è perfetta

Per quanto sembri incoerente e testarda se cadi ti aspetta

Siamo noi che dovremmo imparare a tenercela stretta


Maria De Filippi stupisce tutti in bianco Voto 7 

Stupisce perché aveva detto a tutti che non si sarebbe cambiata e invece... Abito bianco. Cristalli e frange, lungo fin sotto il ginocchio. Cambia anche montatura di occhiali e torna a indossare la sua fedele montatura, la stessa che indossa quando siede sulle scale di Uomini e Donne. Nessun grande gioiello per lei. Anche quelli sono gli stessi di sempre. Sottili, discreti, i suoi. Molto molto umile. Troppo? Ma Maria è così e ci piace sempre. Io, però avrei continuato con il lungo.



Paola Cortellesi voto 10 in Giorgio Armani

Che bello sentirla di nuovo cantare! Non è in gara, ma potrebbe: che voce e che abito! Raffinatissimo e perfetto.


Diletta Leotta in Alberta Ferretti voto 9

Ieri l’ho notato anche io che la giornalista Sky che onestamente non conoscevo ci teneva ad aprire lo spacco del suo abito per mostrarlo in tutto il suo splendore, ma mai mi sarebbe venuto in mente di dire la classica frase “allora te la cerchi”, così come ha fatto la Balivo sul suo profilo Twitter:
Non puoi parlare della violazione della privacy con quel vestito e con la mano che cerca di aprire lo spacco della gonna". Praticamente lei è di quelle che pensa che se ti metti una gonna troppa corta te la stai andando a cercare. Poveri noi.

9 anche per questo e perché tutto si può dire tranne che non fosse molto bella, diciamo anche "bona", come direbbero i maschietti.



Rocío Muñoz Morales voto 10 in Francesco Scognamiglio

Lo so che fa un po' troppo fatina, ma stava davvero davvero bene. E quella stellina pendente... Leggermente impacciata, ospite in coppia con il suo Raoul Bova, non le si può dire davvero nulla.


Chiudo con uno scatto che sono riuscita a immortalare grazie al mio fedele iPad. Mucho romantico.




Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...