to top

Family Hotel sulle Dolomiti: la nostra esperienza al Sonnwies

family hotel Alto Adige

Family Hotel Alto Adige: non immaginavo che fossero così tanti. Ammetto anche di non aver cercato personalmente: ho lasciato che facesse tutto il nostro Fabio affidandomi (per la prima volta?) completamente a lui.

Come Family Hotel in Trentino Alto Adige, conoscevo di fama soltanto il Cavallino Bianco Family Spa Grand Hotel (credo il più caro di tutti), ma a parità di stelle (****s) la nostra personale scelta è ricaduta sul Sonnwies Family Resort situato a Luson, 20 km dalla più nota località turistica Bressanone e a 10km dall’impianto sciistico Plose che ha una delle piste più lunghe dell’Alto Adige (9 km) e che è stata a lungo anche sede dei campionati italiani di sci alpino.

Sonnwies Family Hotel Dolomiti: la nostra esperienza

Abbiamo scelto la settimana giusta: quella che va dal 16 al 23 dicembre, la prima settimana d’apertura dopo la loro pausa e per questo non troppo affollata. C’è chi si sentirà troppo solo, ma a noi piaceva poter godere delle piscine (in alcuni orari del giorno) quasi come se fossero state riservate solo a noi.

La struttura è decisamente mastodontica: non siamo riusciti a scorgerne la fine, eppure al suo interno tutto era caldo, contenuto e familiare.

family hotel trentino

family hotel trentino

Camere da sogno al Sonnwies

Non a caso la proprietà è di una famiglia con 3 figli (uno di loro – Eva – anche fashion blogger trapiantata a Londra) sempre presente all’interno dell’albergo.

Tutto il personale, in special modo quello dedicato agli ambienti mangerecci, estremamente gentile e accorto. È capitato più volte che si premurassero che mangiassimo abbastanza. Eppure era difficile che non lo facessimo: in questo albergo si mangia praticamente a tutte le ore del giorno (per la gioia della mia dieta e della mia nutrizionista).

Family Hotel Alto Adige: il cibo al Sonnwies

Gli orari dell’hotel, per noi italiani, hanno avuto bisogno di un leggero settaggio.

  • La colazione finisce alle 10,
  • il pranzo alle 13:30,
  • poi c’è l’infinita merenda (per grandi e piccini),
  • e la cena (solo) fino alle 21:00.

I cuccioli hanno la possibilità di mangiare sempre con gli animatori anticipando gli orari: 12:15 per il pranzo e 18:15 per la cena.

Alle 21 sono praticamente tutti a letto (!!!).

Questo è dovuto al fatto che meta degli ospiti, così come del personale, è tedesco: ligio al rispetto degli orari e della nanna presto, anche in vacanza.

Noi, a metá tra la Calabria, il Lazio e la Lombardia (con noi anche i nonni) abbiamo fatto un po’ di fatica ad adeguarci agli orari. Nella hall dopo le 21 sostavamo quasi solo noi e l’ultima cena, che siamo riusciti a iniziare alle 19:30 (solo il giorno primo della partenza) aveva stupito tutti i camerieri per il nostro strano netto anticipo!

Ci abbiamo riso sù.

Family Hotel Alto Adige: le colazioni infinite

Tantissime varietà di frutta secca a far compagnia agli yogurt freschi del Trentino, miele e confetture di ogni tipo. Dolci fatti in casa, tanta frutta fresca e un grandissimo angolo salato.  Oltre 100 prodotti. Il cibo dei bimbi è a parte: ci sono tutti gli omogenizzati del mondo (Hipp), pappe, frutta, yogurt, cereali, biscotti e chi più ne ha più ne metta.

Il momento della colazione era anche quello della lettura della posta personale: il meteo, il programma giornaliero del baby club e tantissimi consigli sulle escursioni da fare, sport, elicotteri e mercatini di Natale inclusi.

Il pranzo al Sonnwies Family Resort

Il pranzo era a buffet. Anche questo infinito. Largo spazio ai vegetariani e agli appassionati della verdura con tantissimi tipi di insalate e condimenti. Tante varietà di pane diverse (da provare quello fatto con l’impasto dei pretzel e quello duro   – per forma ricorda un po’ il carasau sardo – con il finocchio, tipico di queste parti: noi l’abbiamo anche portato a casa). A scelta sempre due o tre primi e un secondo con diversi contorni sempre di altissima qualità.

Il meglio arriva a cena

Cercando di evitare le merende (dolci fatti in casa in quantità), cercavamo di arrivare a cena il più affamati possibile: la sera era cena bio-gourmet con un menù a scelta di 5 portate. Gli ingredienti esclusivamente freschi e locali. Latte, erbe aromatiche e burro provengono, infatti, direttamente dal loro maso biologico.  Le delizie spesso della cucina altoatesina. Avrei voluto veramente saltare qualche pasto per non esagerare, fortunatamente le porzioni erano davvero gourmet e quindi molto contenute. Dopo l’antipasto, si iniziava sempre con una portata liquida (creme di verdure e frutta), seguiva un primo (a scelta fra 3), un secondo (sempre a scelta tra carne, pesce e vegano), e poi una selezione di formaggi locali; infine dolci al cucchiaio.

L’ultima sera ci aspettava una sorpresa dolce… eccola in video!

Dolomiti chalet family hotel

Gli Chalet di montagna sulle Dolomiti sono perfetti per chiunque, anche per chi la neve vuole vederla solo dalla finestra. È un paesaggio sempre molto suggestivo e fiabesco anche per i super freddolosi come me.

Abbiamo scelto un family hotel perché speravamo di poter godere di una vacanza appieno, dando la priorità allo svago del nostro cucciolo e, di conseguenza, anche al nostro.

A differenza di molti altri Family Hotel, infatti, questo, ha pensato accuratamente al benessere della coppia, ideando una super SPA vietata ai minori di 14.

Vietata non solo perché i ragazzi hanno una piccola sauna a loro dedicata (con tanto di tv), ma anche perché la zona è obbligatoriamente nudista.

Ammetto di essermi sorpresa alla scoperta e di averlo trovato quasi ingiusto: che male gli avrebbe fatto la vista del mio costume? Inizialmente non mi andava di essere obbligata a spogliarmi, salvo poi capire che in realtà dovevo spogliarmi completamente, ma potevo coprirmi con un asciugamano. Usi e costumi dei tedeschi … naturalente mi sono adeguata com’è giusto che sia, scoprendo (addirittura) la piacevolezza della libertà (tanto c’era sempre l’asciugamano!).

La speciale area wellness

Un bagno di vapore al profumo di fiori, una sauna di vapore tirolese con vista sulle Alpi, un bagno Brechel con rami di abete, docce a tema, una fontana di ghiaccio, un’area per distendersi con musica distensiva e letti ad acqua (più copertina), solarium e poi una SPA Suite privata per due piena di cuori (la Spa privata Salientes Runcada) con cabina di vapore a infrarossi, doppia vasca whirlpool, letto per massaggi, spumante e spiedini di frutta. Io non potevo non farci un giretto…

family hotel trentino

E poi piscine a non finire. Scivoli e giocattoli per l’acqua per grandi e piccini. Noi “grandi” abbiamo apprezzato particolarmente uno scivolo a tubo di 100 mt super vorticoso (da veri temerari) e una piscina riscaldatissima con accesso all’esterno: me ne sono letteralmente innamorata. La sensazione di stare al caldo respirando l’aria fresca con vista neve, è stata particolarmente piacevole e surreale. Se c’è il sole, poi, non vorresti proprio essere da nessun’altra parte. Si vede in foto?

family hotel trentino

L’intrattenimento per i bambini: la cultura tedesca

I bimbi sotto i 3 anni hanno un’area e delle animatrici dedicate. Dai 3 anni in poi ci sono 12 ore di animazione strutturate no stop. Ma per i cuccioli più piccoli (come il mio) è necessario qualche giorno di inserimento, proprio come per l’asilo.

Se dovessi dire quello che avrebbe migliorato la situazione (a parer mio) direi che un maggior numero di animatrici italiane di un certo tipo avrebbe aiutato. Abbiamo trovato un tesoro – Luca – l’animatore perfetto: coinvolgente, affettuoso, pratico, ingegnoso. Le animatrici tedesche, però, erano la maggioranza e per cultura sono molto discrete, troppo a parer mio.

Credo ci sia bisogno del coinvolgimento e dell’affetto tutto italiano per riuscire a catturare l’attenzione in cosí poco tempo di un bimbo sconosciuto. Ecco perché in assenza di Luca sentivamo tutto come troppo freddo e distaccato e il mio bimbo preferiva che io rimanessi con lui.

A parte questo, le attività erano davvero tantissime: ho adorato l’ideazione e la costruzione delle lanterne (con fiaccolata serale all’aperto) e la produzione di biscotti di Natale (i bimbi vestiti da piccoli chef erano adorabili).family hotel Alto Adige

family hotel Alto Adige

family hotel Alto Adige

E poi lo spettacolo finale dei bimbi: sono diventata una mamma rincoglionita! Quando ancora non avevo figli e avevo avuto modo di assistere a piccole recite di altri bimbi, mi capiva di guardare stranita le facce eccessivamente orgogliose dei genitori, pensavo fossero decisamente esagerati e che io non sarei mai stata cosi.

Mi sbagliavo.

Mio figlio è stato truccato e travestito da leone. Ha fatto praticamente solo ROARR, ma io quasi piangevo dall’emozione. Che ci vuoi fare? Siamo tutti uguali ♥

Gite fuori hotel: mercatini di Natale & co.

Sento di poter vivamente consigliare una struttura del genere a tutti, ma soprattutto una vacanza sulle Dolomiti. La posta del giorno aveva tantissimi consigli per noi: tutti i mercatini di Natale della zona particolarmente famosi da visitare (come quello di Bressanone, di Vipiteno o di Ortisei).

E poi gite fuori porta a Bressanone e Acquarena, Bolzano ed Ötzi, i gardini di Trautmansdorf, Vipiteno e le Cascate di Stange, la miniera di Monteneve a Ridanna, il Lago di Caldaro, la pista di slittino estiva a Merano 2000, la gita in elicottero e tantissimo altro ancora.

Attenzione però: se siete amanti delle escursioni, con una macchina vostra sarà molto meglio per potersi muovere con autonomia, specie perché questo particolare albergo è decisamente isolato e a piedi non si può fare assolutamente nulla!

Ultimo piccolissimo consiglio: non dimenticate le ciabattine da piscina per i vostri cuccioli. Sono in vendita all’interno dell’albergo, ma i numeri partono dal 30. All’accappatoio, invece, ci pensano loro.

come vestirsi sulla neve

E a proposito di abbigliamento, non dimenticate qualche capo a maniche corte. Perché? Ve lo spiego nel mio post video girato proprio in albergo dove vi racconto cosa mettere in valigia per questa particolare occasione.

Buon lettura e buona vacanza!

 

Ida

  • coolclosets

    ma che meraviglia questo posto

    28 dicembre 2017 at 12:26 Rispondi
  • Marina ilgustoinviaggio

    Mi sono segnata tutto per il mio prossimo inverno in trentino!

    2 gennaio 2018 at 15:54 Rispondi
  • francesca

    non sono mai stata sulle dolomiti, ma il tuo post mi ha creato una certa curiosità

    2 gennaio 2018 at 16:43 Rispondi
  • maryd

    che luoghi da sogno
    Maryd

    2 gennaio 2018 at 23:12 Rispondi
  • Maria Domenica Depalo

    che bellezza questi luoghi

    2 gennaio 2018 at 23:14 Rispondi
  • Chiara

    Il trentino è magico…

    2 gennaio 2018 at 23:43 Rispondi
  • Rita Paola Maietta

    Ho seguito i tuoi video e devo dire che la location è unica. Bellissima meta di vacanza. xoxo

    3 gennaio 2018 at 10:24 Rispondi
  • Ilaria

    Mi piacerebbe organizzare per il prossimo anno, mi segno tutte le info

    3 gennaio 2018 at 10:24 Rispondi
  • BlocNotes Lifestyle

    Che esperienza indimenticabile Ida, mi hai fatto voglia di partire all’istante!!

    3 gennaio 2018 at 10:44 Rispondi
  • ilmondodichri

    wow ma che meraviglia!! Vorrei andarci 😀

    3 gennaio 2018 at 11:40 Rispondi
  • Alessandra

    che meraviglia questo hotel, ti ho seguito su Ig è un paradiso. Devo appuntarmelo 🙂
    Alessandra

    3 gennaio 2018 at 12:00 Rispondi
  • cristiane

    A te andata bene, io sono andata d’estate e la cena era fino alle 20:00.
    La prossima volta scelgo questo Hotel.

    3 gennaio 2018 at 12:13 Rispondi
  • michy px

    Un luogo meraviglioso che credo visiterò presto con la mia famiglia, vedo che è un luogo molto adatto per i bambini ( io ne ho 3 perciò è davvero l’ideale) bello mi piace, grazie di avercene parlato

    3 gennaio 2018 at 16:48 Rispondi
  • Anna Pernice

    Che posto da favola Ida! Prendo nota perchè vorrei andare anche io a sciare 🙂

    3 gennaio 2018 at 17:11 Rispondi
  • Greta

    Che meraviglia, davvero molto bello questo Hotel, sinceramente ti invidio un pochino …..:D

    4 gennaio 2018 at 14:58 Rispondi

Leave a Comment