to top

Girano le stanze della moda: perché una nuova rubrica su YouTube!

ida fashion blogger

Ida Fashion blogger: un ex psicoterapeuta che ha deciso di cambiare vita a 30 anni e di lavorare con la moda divertendosi. Su Youtube dà consigli di stile!

Una piccolissima sintesi del lavoro che faccio e che sempre troppe poche persone capiscono.

Non è un lavoro non lavoro come molti continua a pensare, non è meno faticoso di tanti altri perché è in costante evoluzione, pertanto la tua testa e la tua creatività devono riuscire a stare al passo.

Il suo successo non dipende solo esclusivamente da te, ma da tutti i mezzi di comunicazione che ti consentono di raggiungere il tuo pubblico. Se non hai la capacità di stargli dietro e di predire in qualche modo le tendenze future, non è facile riuscire a emergere, ma soprattutto a mantenere un mestiere che è a tutti gli effetti quello dell’imprenditore digitale.

ida fashion blogger

Ph Ariana Currò

Ida fashion blogger: prima il blog, poi Facebook, Instagram, ora in video su YouTube

Dal 2009 a oggi è cambiato tutto. Quello che a fatica avevi imparato (naturalmente da autodidatta) dopo qualche anno non valeva più. Prima dovevi saper scrivere: correttamente in italiano da una parte, in ottica SEO dall’altra. E poi – cosa fondamentale  – dovevi avere qualcosa di interessante da dire.

I social non hanno bisogno più di tempo, né di parole

Con Facebook prima e Instagram dopo le nostre abitudini di scrittura e di lettura sono cambiate. Si sono accorciate su Facebook e quasi annullate su Instagram dove vince l’immagine che non ha bisogno di tempo, né di parole.

Io mi sono riadattata a malincuore (quanto mi piace chiacchierare e dilungarmi!). Ho studiato ancora per lavorare ed esprimermi al meglio anche con le immagini ( a tal proposito puoi leggere la mia evoluzione su Instagram).

ida fashion blogger

Ph Ariana Currò

Quello che mi i social mi hanno tolto e quello che mi hanno regalato

Ma recentemente ho scoperto YouTube e io sono cambiata di nuovo! Non so se ho scoperto questo social troppo tardi, ma so che i social ti tolgono parte della tua privacy e tanto, tantissimo del tuo tempo, ma ti regalano anche tante opportunità, nel mio caso quella di scoprire i miei talenti nascosti.

Io che ho sempre pensato di non saper scrivere bene, ho scritto per anni su un blog con grandissima soddisfazione. Sempre io che cantavo per non parlare (e non balbettare), ho scoperto che stare in video e chiacchierare beatamente di moda, tendenze e lifestyle mi piace parecchio e mi fa stare bene, soprattutto se posso essere utile a qualcuno (e non balbetto più).

ida fashion blogger

Ph Ariana Currò

Ida blogger su youtube: le puntate di GIRA(no le stanza del) LA MODA

Sono al mio terzo episodio YouTube di una rubrica che mi sta regalando tante soddisfazioni. Perché ho pensato che questo lavoro ha un senso se non ci si limita a essere d’ispirazione per chicchessia rimanendo fotograficamente silenziosi (almeno non lo ha per me), ma se ci si prodiga un tantino di più ascoltando i bisogni delle persone che ti leggono e cercando di rispondere a quelli. Trovo che in questo il video sia perfetto.

Ecco perché è nato per esempio il terzo episodio su come vestirsi per coprire la pancia.

L’episodio è nato proprio ascoltando una di voi che m raccontava di non sapere mai come vestirsi nei giorni del ciclo (quando notoriamente si tende a gonfiare un po’). Mi sono divertita a ideare una pancetta finta per ‘testare’ la reale funzionalità dei capi scelti e proposti.

Ida fashion victim ai Soliti Ignoti

Sono finita anche qui, ai Soliti Ignoti su Rai Uno, presentata come fashion victim.

Perché? Una fashion blogger è anche una fashion victim?

No, in linea generale no. Una fashion blogger interpreta la moda con uno stile molto personale e molto riconoscibile (sapete che il mio tende a essere piuttosto romantico), ma io lo ammetto: nonostante la mia personalissima interpretazione alle mode del momento, un po’ vittima lo sono, specie quando costruisco questi video per voi senza acquistare tutti i capi che vi mostro. Sapete cosa accade spessissimo? Che rivedendoli in video mi convinco da sola che siano NECESSARI e quindi finisco per acquistarli anche io. In pratica mi autoinfluenzo da sola! Questo è divertente ma in tutta onestà indice di qualcosa che si avvicina all’essere anche un po’ fashion victim.

Come quando vi racconto in video che tornano di moda gli stivali texani che non mi avranno mai perché proprio non mi piacciono e poi a furia di vederli, mi convinco che male non sono e li acquisto anche io, sigh!

A quante di voi “fashion victim dichiarate o latenti” capita? E ditemi, apprezzate questa evoluzione video?

Ida

  • Nadia La Bella

    Siii adoro i tuoi video 😍

    22 novembre 2018 at 19:20 Rispondi
  • Esmeralda

    Brava Ida! Avanti tutta!!

    22 novembre 2018 at 19:21 Rispondi
  • fra

    complimenti per la tua rubrica, un grande traguardo, brava

    22 novembre 2018 at 19:28 Rispondi
  • Francesca

    Complimenti, davvero. Sei una persona straordinaria. Bellissimo il video.

    22 novembre 2018 at 19:44 Rispondi
  • MyHIPsteria

    Hai avuto coraggio e hai creduto nella tua più grande passione, ora continua così!!

    MyHIPsteria
    http://www.myhipsteria.com

    23 novembre 2018 at 0:04 Rispondi
  • Anna Pernice

    Ma sai che non sapevo fossi un’ex psicoterapeuta? Comunque brava come sempre

    23 novembre 2018 at 10:13 Rispondi
  • Martina Corradetti

    Fighissima questa tua rubrica Ida!

    23 novembre 2018 at 10:29 Rispondi
  • Sara Grillenzoni

    sei una meraviglia *__*

    23 novembre 2018 at 11:10 Rispondi
  • Alessia Vanni

    Brava i tuoi video son fortissimi

    23 novembre 2018 at 14:53 Rispondi
  • Francesca Giagnorio

    Sei super brava coi tuoi video, continua così

    23 novembre 2018 at 18:58 Rispondi
  • Michy Px

    Bellissima e bravissima! Corro subito a vedere i video, mi interessa soprattutto come vestirsi per sembrare più magra!!!

    24 novembre 2018 at 6:55 Rispondi
  • Federica Colombo

    Un’idea bellissima! Adoro questo format.

    24 novembre 2018 at 8:27 Rispondi
  • ilmondodichri

    mi piace molto questa tua rubrica 🙂

    24 novembre 2018 at 9:29 Rispondi
  • Make up addicted

    Spero che i blog abbiano comunque seguito nonostante lo spazio sempre più grande di youtube

    24 novembre 2018 at 9:33 Rispondi
  • Cristina

    Credo che comunicare in modo creativo come fai su Youtube sia davvero la chiave giusta!!!

    26 novembre 2018 at 10:16 Rispondi

Leave a Comment