to top

La Bella e la Bestia il Film 2017: 5 buoni motivi per andare a vederlo

È stato bello vedere il film de La Bella e la Bestia, ne ho trovati almeno 5:

1. LA BESTIA

La Bestia è incredibilmente bella (anche se è, per l’appunto, un bestione) e, sono sicura, risveglia in tante di noi quell’istinto masochistico da crocerossina.2. BELLE È NATURALMENTE BELLA

Belle è un inno alla bellezza naturale con un tocco di modernità: no allo smalto sulle unghie, no al trucco, sì all’ear cuff (che richiama le decorazioni del castello).

3. L’AMBIENTAZIONE DA FAVOLA ESISTE DAVVERO!

Il paesino di Belle è bellissimo, pieno di colore e di fiori e ricorda incredibilmente Calcata (se non sapete dov’è, dovete assolutamente recuperare!).

4. CI PIACE L’UOMO RUDE

Belle ha i miei (nostri?) stessi gusti: preferisce gli uomini con la barba!

5. UNA RIVOLUZIONE PER DISNEY

Il film è un inno all’integrazione razziale, culturale e di genere (ma non voglio svelarvi perché).

Se avessi una principessina (e invece ho un bellissimo principe), mi piacerebbe che assomigliasse proprio a lei: Belle ama leggere, si stupisce ogni giorno e ci tiene a farlo ed è come sua madre: additata da tanti come “strana” e presa in giro, finisce per essere imitata da tutti.
Sicura e insicura allo stesso tempo, è indipendente e rischia per la felicità.
 

E la moda? 

C’è una bella notizia per le mamme e le aspiranti principessine all’ascolto: se partecipate al concorso organizzato da Uci Cinemas Italia, in palio c’è anche l’abito della grande scena del ballo in edizione limitata realizzato da Jacqueline Durran.

Com’è? Come dichiarato a Vogue da Jacqueline Durran:

“Ero indecisa se rimanere legata alla tradizione o lasciare libera la mia creatività. Alla fine ho trovato il giusto compromesso. Avevo in mente un modello maestoso simile a quelli di Maria Antonietta, con la gonna ampia ma non della stessa pesantezza dato che Emma doveva essere comoda per ballare leggiadra per la sala. Per questo erano necessari materiali moderni. Alla fine ho deciso per l’organza, pregiata e leggera, tanto da facilitare il movimento”.
 
Nello specifico, si tratta di organza satinata: seta con una finitura satinata, per limitarne la trasparenza. Sulla gonna sono presenti decori dorati: foglie d’oro dipinte e glitter stampati per evocare la pista da ballo. Gli strati che ricoprono il corpetto, invece, ricordano delle piume, le stesse che Emma Watson indossa tra i capelli con un fermaglio.
 

Una favola bellissima, finalmente con attori in carne e ossa, Emma Watson nei panni della Bella e Dan Stevens nei panni della Bestia. Le canzoni? Sempre loro e cantarle, vi assicuro, sarà un piacere!

Ida

Leave a Comment