to top

Un viaggio in Umbria e le stanze della moda diventano quelle di un castello

A volte desideri visitare luoghi esotici e lontani quando invece, spesso, basta poco: è sufficiente affidarsi, lasciar fare a qualcun altro (e noi donne non siamo bravissime in questo) e lasciarsi stupire.
E così che, a occhi chiusi, mi sono ritrovata a dormire nel castello più castello in cui potevo mai immaginare di trovarmi.
umbria, castelli umbria, viaggio in umbria, perugia, dove dormire, castelli matrimonio

umbria, castelli umbria, viaggio in umbria, perugia, dove dormire, castelli matrimonio
Non sono nelle campagne inglesi, ma in Umbria e più precisamente a pochi passi da Perugia.
Quello che vedete è un vero e proprio castello (il Castello di Monterone), acquistato nel 2006 da una famiglia di Perugia e rimesso a nuovo con cura e attenzione estrema e un unico desiderio: quello di mantenere inalterate l’atmosfera e lo stile tipico di quello che ci si aspetta di trovare in un antico castello medioevale.
Rimango estasiata dalla vista, dalla cura dei dettagli e, cosa da non trascurare, dal rapporto qualità prezzo. Non a caso è il numero 1 su Trip Advisor.
La mia camera, come tutte le altre che ho chiesto di visitare il giorno dopo per curiosità, sembrava quella di altri tempi, nonostante nascondesse all’interno di mobili artigianali di legno scurissimo tecnologie ultramoderne (una televisione dove non ti aspetti che ci sia). 

La mattina presto mi sentivo molto Rapunzel, pronta a lanciare una lunga treccia per scendere giù dalla torre con un balzo e visitare ogni angolo di questo paradiso silenzioso. 
umbria, castelli umbria, viaggio in umbria, perugia, dove dormire, castelli matrimonio

umbria, castelli umbria, viaggio in umbria, perugia, dove dormire, castelli matrimonio
Mi sveglio alle 6 e prima di far colazione esploro tutto il possibile: mi gusto lo skyline di Perugia, la pace della campagna umbra, tocco le pietre del castello, mi perdo nei giardini e mi soffermo nei romantici pergolati. Voglio fotografare tutto, per non dimenticare niente.
E poi respiro, un’aria così candida e pulita che mi sento davvero rigenerata.
umbria, castelli umbria, viaggio in umbria, perugia, dove dormire, castelli matrimonio

umbria, castelli umbria, viaggio in umbria, perugia, dove dormire, castelli matrimonio

umbria, castelli umbria, viaggio in umbria, perugia, dove dormire, castelli matrimonio
Visito le terrazze, mi siedo e mi rialzo cento volte, chiedo di poter guardare la suite più lussuosa e poi scopro, da sola, la stanza più in alto del castello, quella dell’amore dove – alla reception mi dicono – si sta davvero stretti ed è solo per chi ama stare decisamente vicino al proprio partner. Peccato fosse occupata… 
umbria, castelli umbria, viaggio in umbria, perugia, dove dormire, castelli matrimonio

umbria, castelli umbria, viaggio in umbria, perugia, dove dormire, castelli matrimonio
Come se tutto questo non bastasse, non c’è bisogno di muoversi da questo paradiso per andare a mangiare. All’interno del castello stesso c’è un famoso ristorante, il Postale, di Marco Bistarelli, cuoco stellato che rivisita la cucina umbra in modo delicato e inaspettato. Destruttura la carbonara, ti consiglia “Una passeggiata sulla spiagga”, di vivere “L’esperienza: il piccione” e di gustare con tutti i 5 sensi “L’Opera n°5” (tre piatti da scoprire).
Un servizio cortese, la sensazione di essere accompagnati, coccolati e continuamente sorpresi. Un lusso che non costa (neanche) troppo e che evita di speculare. Per questo merita non una, ma mille stelle
Le stanze non sono quelle della moda, ma il weekend è comunque da vere principesse, un sogno che vi esorto a realizzare e una visita che vi invito a fare una volta lasciati il castello: Assisi.
Un luogo così curato, inaspettatamente profumato (incredibile la varietà di profumi di ogni tipo che si sentono, specie quello di pulito), semplice, ma mozzafiato. Dove le vecchine sono pettinate con cura, gli abitanti del posto sembrano in pace con il mondo e dove ti viene voglia di far crescere i tuoi figli pensando che non potrebbero che crescere sani e sereni. 
umbria, viaggio in umbria, assisi, dove dormire,
umbria, viaggio in umbria, assisi, dove dormire, cosa visitare in umbria, dove andare in umbria

umbria, viaggio in umbria, assisi, dove dormire, cosa visitare in umbria, dove andare in umbria
umbria, viaggio in umbria, assisi, dove dormire, cosa visitare in umbria, dove andare in umbria

umbria, viaggio in umbria, assisi, dove dormire, cosa visitare in umbria, dove andare in umbria

Ida

Leave a Comment