to top

Come vestirsi in discoteca dopo i 40 anni

come vestirsi in discoteca a 50 anni

Come vestirsi in discoteca a 50 anni? Si sa, i 40 sono i nuovi 30 e i 50 i nuovi 40. Viene da sè che l’età media di chi frequenta la discoteca si è ormai alzata parecchio. Parola mia che ho 38 anni e che ho riscoperto i locali dove si balla e che frequento molto volentieri con le mie amiche e colleghe The fashion Mob (rispettivamente 32 anni, 47, 53 anni).

Certo, non scegliamo discoteche adolescenziali, amiamo la musica commerciale, non per forza prettamente “disco” e preceduta sempre da un apericena. A Roma e a Milano sono molti i locali che offrono questo genere di scelte.

Come vestirsi in discoteca a 50 anni

E allora come ci vestiamo noi? Pur avendo età molto differenti, non ci copriamo troppo perché teniamo molto al nostro corpo e ce ne prendiamo particolarmente cura. Così grazie ad alimentazione sana e allenamento costante (a parte i bicchieri di vino del venerdì sera) possiamo permetterci abitini come quelli di Femme Luxe.

come vestirsi in discoteca a 50 anni

Oltre quello in simil pelle nero che mi vedete nelle foto precedente in quella in copertina, ve ne mostro nel dettaglio altri due.

come vestirsi in discoteca a 50 anni

ccome vestirsi in discoteca a 50 anni

Si vede che il brand è piaciuto a tutto il team? Il mio stesso abito argento ce l’ha anche Selvaggia nella foto subito sotto e anche Fabrizia (che chiaramente lo ha indossato in un’altra occasione).

come vestirsi in discoteca a 50 anni

The Fashion Mob alle prese con Tik tok (da Gus Club  – Roma)

Come vestirsi in discoteca dopo i 40

Ho già scritto un articolo su come vestirsi per andare in discoteca, ma mi sono concentrata su altre età e, diciamocelo, anche su fisici che si possono permettere quasi tutto.

Ho sentito spesso dire che “dopo una certa età” certe cose non si possono e non si devono indossare più a prescindere da quanto tu possa stare bene fisicamente. Bè, le cose sono cambiate: le donne over 40 hanno uno spirito molto diverso rispetto a quello delle generazioni passate; si curano molto di più e tengono particolarmente al loro aspetto. Quindi, single o meno, sfoggiano con nonchalance gli stessi abiti che indosserebbe una ragazza molto più giovane e, lasciatevelo dire, io non le trovo mai fuori luogo, basta guardare i loro sorrisi e, soprattutto, il loro portamento.

Micro abitini da discoteca: certamente non per tutti e l’età non c’entra

Abiti stretti e corti come quelli di FemmeLuxe ovviamente non sono per tutti, ma l’età non c’entra. Sono abiti che, ahimè, evidenziano ogni minimo difetto, ma non bisogna essere perfette, basta dare un’occhiata al sito per rendersi conto la modella stessa che utilizzano abitualmente ha un fisico per nulla magrolino e longilineo bensì prorompente e formoso (molto alla Kardashian).

Quindi ben venga il fisico a pera per abiti di questo tipo, purché – a mio avviso – rimanga abbastanza proporzionato.

Se siete curvy in discoteca

Se invece non vi sentite a vostro agio con un abito fasciante (e credetemi, lo capisco!), vi segnalo delle alternative. Parto innanzitutto proponendovi un video che ho fatto tempo fa per chi ha la pancetta e desidera trovare il modo di nasconderla, magari troverete interessanti questi esempi!

leggi Come nascondere la pancia

Come vedrete l’alternativa migliore se avete la pancia (e quindi un classico fisico a mela con gambe magre) è quella di optare per un vestito (anche corto) stile impero, ovvero con il taglio sotto il seno che poi scende morbido.

Ricordate inoltre che il total large non valorizza quasi mai e tende a ingrassare ancora di più: in base al vostro fisico ci sarà sicuramente l’avito che fa per voi.

Io trovo sempre molto elegante una jumpsuit, una tuta intera, così come un bel pantalone tanto semplice quanto più sarà importante e prezioso il top che deciderete di abbinarvi. Non esagerate mai, anche se siete a un party sparkling: se i pantaloni sono elaborati scegliete un top semplice, magari con un taglio particolare ma senza pattern e fantasie strane, viceversa se il top scelto è “importante”, scegliere una gonna o un pantalone minimal, che può anche essere un pantalone in simil pelle.

Le scarpe migliori in discoteca

Passiamo alle scarpe: lo so che quelle più belle, sensuali e anche appropriate sono le decolletè con tacco alto e sottile ma, credetemi, se avete voglia di ballare ve le sconsiglio caldamente, non vi godrete la serata e sarete costrette dopo un po’ a rinunciare alle danze. Io ritengo perfetti i tronchetti, gli stivaletti, anche gli anfibi con un po’ di tacco, ma comodo. Specie se le gambe sono scoperte e il vestito fa già la sua figura, non c’è bisogno di esagerare con le scarpe, soprattutto perché esistono tronchetti sufficientemente eleganti e anfibi davvero alla moda, come quelli di Prada che trovate nel mio articolo sulle tendenze scarpe di questo inverno che potete trovare cliccando qui.

Se avete qualche altro dubbio che vi piacerebbe condividere con me, sono pronta ad ascoltarvi. Intanto… buon party!

Ida

Leave a Comment

[instagram-feed]