to top

Vittorio Camaiani e la sua collezione eterea ispirata a Magritte: onirica e desiderabile

Un punto di vista privilegiato per me: quello di stare dietro le quinte prima della sfilata a sbirciare tra i capi di Vittorio Camaiani, toccare le stoffe e gli accessori, domandarsi come usciranno in passerella e trattenersi dall’indossare tutto per provare l’effetto che fa… 
Backstage Vittorio Camaiani. AltaRoma Luglio 2013

Dall’universo lunare di Renato Balestra, Vittorio Camaiani passa con estrema classe e raffinatezza alle gocce e alle nuvole, proponendo, negli eventi collaterali del Calendario di Altaroma, una collezione ispirata alle opere surrealiste e agli elementi figurativi cari a Renè Magritte

Camaiani si ispira a Magritte per AltaRoma. Collage by lestanzedellamoda.com

Nonostante il surrealismo tenda a snaturare la realtà, liberarsi dalle convenzioni e dare largo spazio al sogno e all’inconscio, Camaiani sceglie Magritte che dava invece poco spazio a sogno e pulsioni incosce, privilegiando uno sguardo lucido sulla realtà che lo circondava. Così la donna Camaiani fluttua in aria leggera, ma i suoi vestiti rimangono terreni, estremamente portabili e, soprattutto, desiderabili. Lo stilista si è concesso il lusso di abbandonarsi alla fantasia, mantenendo però i piedi ben ancorati a terra, senza mai cadere in eccessi stilistici. Il risultato è un’interpretazione appropriata e contemporanea.
Le nuvole morbide rivestono le cappe che, di diverse lunghezze e materiali, corrono versatilmente in ogni occasione.
Le nuvole di Vittorio Camaiani. AltaRoma Luglio 2013

Le gocce, filo conduttore della collezione, scivolano ad ornamento nei tagli che uniscono pinces e tasche negli abiti a trapezio, nelle scollature e tasche dei cappotti e nelle maniche delle camicie. Scivolano suI pantaloni e si ritrovano ricamate nella sera. 
Le gocce di Vittorio Camaiani. AltaRoma Luglio 2013
Gli abiti della collezione sono pensati per il giorno e la sera: l’abito “goccia” dalla silhouette a trapezio, l’abito con “finale a nuvola” e l’abito “pioggia” di lana e chiffon. Un incanto.
Gli abiti di Vittorio Camaiani. AltaRoma Luglio 2013

La goccia ispira anche i bijoux realizzati da Cecilia Rosati: originali gocce di plexiglass intagliate e delineate per collier e bracciali scultura e che si appoggiano a “tocco” tra le acconciature. 
E poi i cappelli del cappellificio Jommi Demetriobombette di ispirazione magrittiana e femminili calotte su cui si appoggiano gocce di plexiglass: un assoluta delizia per gli occhi.
Al successo della collezione hanno contribuito il lavoro impeccabile della Compagnia della Bellezza e dello staff di Viviana Ramassotto per il makeup.

Per la mia (e la vostra) gioia, trovate gli abiti in vendita anche su Yoox

Ida

Leave a Comment

This error message is only visible to WordPress admins

Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram Access Token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: No posts found.

Make sure this account has posts available on instagram.com.

Error: admin-ajax.php test was not successful. Some features may not be available.

Please visit this page to troubleshoot.