to top

Abiti da sposa economici: nel monastero di Santa Rita, a Cascia, si donano

C’è chi sogna un matrimonio da favola e non bada a spese, chi, invece, arriva da tutta Italia, nell’atelier del monastero di Santa Rita, per donare o trovare il proprio abito da sposa.

Potrebbero essere considerati abiti da sposa low cost, abiti da sposa usati già da qualcun altro e, quindi, di seconda scelta, ma a Cascia (Perugia) gli abiti da sposa sono accolti nel silenzio e custoditi da mani che danno valore al simbolo che rappresenta quell’abito.

abiti da sposa, vestiti da sposa, abiti da sposa economici, abiti da sposa usati

abiti da sposa, vestiti da sposa, abiti da sposa economici, abiti da sposa usati

Mani… e poi orecchie che hanno ascoltato le storie di chi ha scelto di donare il proprio abito e ricorda quel giorno, o di chi un abito lo cerca ancora, ma non può permettersi grandi spese.


Suor Maria Laura, monaca di clausura che gestisce questo servizio, racconta di custodire ogni storia nel cuore: storie toccanti, ma piene di amore, come quando ha scelto per una coppia non vedente ed è stata i loro occhi.

Ha scelto sicuramente bene visto che  – e forse non è un caso – da ragazza ha frequentato, prima, una scuola di moda e poi ha aperto addirittura una sartoria, occupandosi anche di abiti da sposa.

Oggi non fornisce le modifiche necessarie e gli abiti li consegna così come sono, ma assiste e consiglia come una vera e propria stilista, con l’occhio giusto che è anche quello dell’amore. 


abiti da sposa gratis, vestiti da sposa, abiti da sposa usati, abiti da sposa economici



A Cascia vengono donati almeno una decina di abiti da sposa ogni mese da tutta Italia, sia da privati che da sartorie (quindi sì, anche abiti nuovi). Gli abiti vengono spediti al monastero o lasciati davanti al portone in forma anonima. La monaca poi li ordina per taglia e modello e li sistema in un ambiente accogliente con tanto di salotto e specchio.

Così, tutti i giorni si rivive l’emozione della scelta, anche in un luogo inaspettato. Bello vero?

Vi lascio con i riferimenti del monastero; raccontatemi le vostre storie se ci andrete, sarebbe una bellissima condivisione.

Ida

  • lucia cimmino

    Con questa crisi economica,mi sembra una ottima iniziativa.

    12 Marzo 2014 at 9:51 Rispondi
  • Shoeplay.it

    Che idea bellissima, sono spesso dalle parti di Cascia, quasi quasi ci passo!

    12 Marzo 2014 at 10:13 Rispondi
  • Anna Pernice

    Che bella idea! Segnalo subito il link ad una persona speciale 😉

    12 Marzo 2014 at 10:49 Rispondi
  • Lucia Ricatti

    Che bella iniziativa 🙂

    12 Marzo 2014 at 11:05 Rispondi
  • ELISA

    sarò egoista ma io il mio abito non riuscirei mai a donarlo!
    Nameless Fashion Blog
    Nameless Fashion Blog Facebook page

    12 Marzo 2014 at 12:26 Rispondi
  • Fabrizia

    L'iniziativa di oggi, come quella di ieri, secondo me andranno abbastanza forti in un momento di crisi come quello che attraversiamo!
    Fabrizia – Cosa Mi Metto???

    12 Marzo 2014 at 16:13 Rispondi
  • Mushj

    È veramente una bella cosa! Deve essere il giorno più bello per tutte (:

    12 Marzo 2014 at 16:51 Rispondi
  • Claude's code

    mi sembra una cosa magnifica! insomma alla fine è un abito per un giorno…io a pensarci bene lo noleggerei anche…cioè se mi innamorassi di qualche grande firma…ma ovviamente non potessi permettermelo…se fosse possibile lo noleggerei! 😉

    12 Marzo 2014 at 17:08 Rispondi
  • glamour marmalade

    Credo sia una bellissima iniziativa. Così che il giorno delle nozze può davvero diventare indimenticabile e perfetto anche per chi non possa permettersi di spendere chissà quali cifre. E un gesto bellissimo da parte di chi dona questi abiti!
    marti

    12 Marzo 2014 at 18:20 Rispondi
  • Ilenia Zito

    Ma che bella idea, proprio in questo periodo ci voleva proprio! Sono contenta!!!!
    Ilenia's wardrobe
    http://ileniaswardrobe.blogspot.it/

    12 Marzo 2014 at 19:43 Rispondi
  • Theano Exadaktylou

    what a lovely gesture! unfortunately a lot of ladies cannot afford their bridal dress – this is a dream come true for them x

    12 Marzo 2014 at 21:15 Rispondi
  • Carla Costa

    Bellissima questa iniziativa, sarebbe bello che ce ne fossero di più in tutta Italia ^_^
    Carla di manidimammacarla.blogspot.it

    12 Marzo 2014 at 21:52 Rispondi
  • Rossella Padolino

    beh, non tutti possono permettersi abiti da millemila euro, quindi mi sembra un'ottima idea.. inoltre la location è stupenda 🙂

    13 Marzo 2014 at 0:12 Rispondi
  • Marion Bertorello

    It's an amazing post !
    Really interesting 😉
    Kisses my sweete <3

    http://www.theladyjersey.com

    13 Marzo 2014 at 10:00 Rispondi
  • Federica Di Nardo

    Che idea meravigliosa!

    The Cutielicious
    http://www.thecutielicious.com
    Federica

    13 Marzo 2014 at 10:23 Rispondi
  • Royal Wang

    Those wedding dresses are so so so stunning

    I am Royal Wang,would you like to follow each other? Let me know,if you follow i will follow back

    13 Marzo 2014 at 10:28 Rispondi
  • Micol Bonacina

    davvero una bella iniziativa!! complimenti, brava a recensirlo sul blog

    TheGoldenWaves.com
    Un bacio M.♥

    13 Marzo 2014 at 10:56 Rispondi
  • Iris Tinunin

    Una bellissima iniziativa: perché a chi non ha le possibilità economiche dovrebbe essere negata la gioia dell'abito dei sogni?

    13 Marzo 2014 at 10:57 Rispondi
  • valeria nastri

    Che bella iniziativa! Ne avevo sentito parlare ma non sapevo che il luogo in cui si custodiscono questi abiti fosse un monastero!
    xxx
    V.
    Passa da me se ti va
    http://ledeuxmoi.blogspot.it/

    13 Marzo 2014 at 11:54 Rispondi
  • Anna

    ne ho sentito parlare proprio qualche giorno fa!
    veramente un'iniziativa lodevole!

    13 Marzo 2014 at 13:11 Rispondi
  • Federica Cimetti

    che bell'articolo Ida, trovo che questo servizio sia davvero prezioso, mi sono commossa…! (e da cinica quale sono mi stupisco!)

    Federica

    13 Marzo 2014 at 16:07 Rispondi
  • the baG girl

    questo è uno degli post più belli che abbia letto da quando ho aperto il blog… hai raccontato qualcosa di nuovo e lo hai fatto caricandolo di emozioni <3
    moda,amore e raccoglimento… che mix strano 🙂
    grazie per aver condiviso con noi questa bella iniziativa!

    13 Marzo 2014 at 18:43 Rispondi
  • cristina chiara

    ma… e se regalassi il mio?!

    13 Marzo 2014 at 22:10 Rispondi
  • Eleonora Digiesi

    un'idea geniale che all'estero va già tantissimo, perché spendere piccole fortune per abiti che si usano, si spera, una volta sola? bel post 🙂

    14 Marzo 2014 at 10:40 Rispondi

Leave a Comment

[instagram-feed]