lunedì 4 novembre 2013

Il mondo Refashion di Alessandra Impalli: scoperte e sorprese dopo i suoi corsi

Ho sempre pensato di essere creativa rispetto alle idee e alle visioni concettuali e ho sempre creduto di non possedere quella manualità e quel garbo (che mi ricorda la mia nonna), tale da poter pensare di essere in grado di dare nuova vita a cose "materiali".

Poi entro nel mondo di Alessandra Impalli e tutto cambia. Mi metto buona buona in un angolino, la ascolto e inizio a esprimere desideri. Che si avverano.

Intorno a me tanto entusiasmo, come se stessimo tutti per affondare il dito in un enorme barattolo di marmellata. Ti viene detto che tutto è possibile e tu senti veramente di poter fare qualsiasi cosa. 

L'istruzione era una sola: portare con sé delle scarpe per qualche motivo inutilizzate. Ho optato per un open toe animalier, un po' troppo vistoso per i miei gusti. Nonostante il maculato sia un trend più che attuale, io un'altra chance a queste scarpe non gliela volevo dare. E quindi questa, per loro, rappresentava proprio l'ultima spiaggia.

Così inizio a sbirciare tra i materiali e scopro quintali di pizzo (francese poi!) e decido di realizzare un paio di scarpe che avrebbero fatto invidia a Dolce & Gabbana e Valentino messi insieme. Mi armo di colla (quella vinilica e quella per tessuti, mi viene spiegato) e parto!


Non vi è alcun dubbio: avere a disposizione così tanto materiale, stimola la creatività all'ennesima potenza. Senti di non avere limiti e vorresti sperimentare di tutto. Tocchi, accosti i tessuti, ti appropri della consistenza delle cose, del luccichio dei glitter e delle paillettes, che mai avresti pensato di poter apprezzare così tanto.

Alessandra mi dà delle indicazioni, ma mi lascia fare, mi ascolta, seguendo quelli che sono i miei gusti. 

Intanto, sbircio negli altri tavoli da lavoro e mi innamoro delle open toe nere, senza carattere, trasformate in sandali glamrock con borchie e glitter oro. Avrei voluto comprarle! E poi, ancora glitter verde smeraldo e argento su una scarpa nera che stava per essere abbandonata definitivamente e che, invece, è diventata davvero originale! Anche per quelle... avrei fatto volentieri un'offerta!


Le trasformazioni delle scarpe delle altre: Making fashion!
Meglio, però, tornare a concentrarsi sulle proprie scarpe. Copro l'animalier con il pizzo, taglio l'eccesso e rifinisco i bordi accostando un ulteriore inserto in pizzo (scelgo una passamaneria in sangallo). Infine, per coprire un piccolo difetto (un leggero scollamento), aggiungo dell'altro pizzo ancora e il gioco è fatto!

Making fashion: tutti i passaggi della trasformazione di una scarpa

Refashion scarpe prima e dopo

Penso subito a quanto sarà bello poter dire, a chi chiederà, che queste scarpe rinnovate portano anche la mia firma! Ora, però, è sorta una complicazione, perché io sono diventata dipendente e sento l'estrema necessità di portarle tutte le scarpe che possiedo per poterle personalizzare!

Una cosa è certa: credo proprio di voler far parte di questo gruppo creativo che sperimenta con le mani e sta in compagnia. Sì, perché Alessandra Impalli, terminata la registrazione della prima edizione di Refashion su Real Time, mi racconta di essersi trasferita da Milano a Roma.

Nonostante i suoi numerosi impegni da stylist, costumista e stilista (gli abiti che le vedete indosso sono sue creazioni che non tarderanno a essere prodotte e messe in commercio), Alessandra mantiene un punto fermo, accada quel che accada: continuare a organizzare questi corsi/incontri di moda sovversiva in cui chiunque può sperimentarsi e sentirsi una regina (competente) del riciclo.
«Cosa c'è di meglio mi dice- anche per conoscere nuove persone affini a te, specie quando sei in una città nuova, se non un corso?».

Questo poi è un corso davvero speciale. Non so quando potrò inondarla di altre scarpe (il corso Cinderella Refashion che io ho frequentato non è ancora in ri-programmazione), ma a metà novembre si potrà prendere in mano la macchina da cucire e creare qualcosa di più! Le chiedo se si tratta di un corso di cucito base, ma vengo corretta: trattasi, appunto, di moda sovversiva e, anche per questo, dovrò scoprirlo da me. I prossimi appuntamenti li trovate qui.

Intervista ad Alessandra Impalli

Se siete curiosi di seguire i corsi di cucito attraverso la mia esperienza cliccate: 
  • qui per gli harem pants 
  • qui per la cappa
  • qui per la realizzazione di un tubino





28 commenti :

  1. Quante creatività :) le scarpe rivestite di pizzo è un'ideona!!!

    RispondiElimina
  2. io dico che l'idea è semplicemente geniale!
    lei è splendida davvero!
    hai dato davvero nuova vita alle tue scarpe!
    mi piacciono
    xoxo

    Syriously in Fashion
    Official Facebook Page

    RispondiElimina
  3. Che idea! Davvero complimenti per questi corsi così geniali!
    Tutte bravissime a trasformare le scarpe.. sono tutte stupende.
    Daniela Kaos

    RispondiElimina
  4. Trovo sia un corso meraviglioso .....e le tue scarpe davvero originali .!!!!!!!brava
    brunella

    RispondiElimina
  5. Ma che belle!! Avevo visto su instagram qualcosa, ma il risultato finale no!
    E brava Ida!
    <3 S.

    RispondiElimina
  6. Che idea geniale, complimenti! bellissime le scarpe come sono state trasformate!
    bacii

    RispondiElimina
  7. davvero interessante!belle le scarpe in pizzo!

    RispondiElimina
  8. cbe bello..le vedo fare tantissime cose..ogni tanto mi cimento anche io con ago, filo e colla...lei è geniale e mi piacerebbe partecipare a qualche corso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se sei a Roma o a Milano...si può! Io ci tornerò senz'altro!

      Elimina
  9. L'idea del refashion mi affascina davvero molto.
    Delle due soluzioni mi è piaciuta molto quella del pizzo: la scarpa è diventata di classe e alla moda con poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora hai preferito la mia soluzione?? Yuppi!! grazie :)

      Elimina
  10. Che meraviglia, mi affascina un sacco tutto ciò!
    Ottimo il risultato finale poi!

    GFD by Giorgio Schimmenti

    RispondiElimina
  11. bellissima esperienza! nulla togliere alle altre ma le tue sono riuscite davvero alla grande! stpende *_*

    RispondiElimina
  12. Alessandra è un genio secondo me, molto creativa e preparata. Il suo programma Refashion è bellissimo!Il risultato delle tue scarpe è decisamente migliore

    RispondiElimina
  13. Nooooo Idaaa!! ma che figata pazzesca poter partecipare ad uno dei suoi corsi.. lei è favolosa riesce a dare una nuova vita a qualsiasi capo o accessorio, deve essere stata davvero un bella esperienza conoscerla. Belle scarpe!

    RispondiElimina
  14. io per un lungo periodo, quello del liceo, mi divertivo a customizzare tutto, dai jeans alle borse, per arrivare ovviamente anche alle scarpe! questa esperienza immagino sia stata molto "elettrizzante" soprattutto perchè non credevi di avere questa manualità! ;)

    RispondiElimina
  15. Ma che belle le scarpe che hai creato!! *_*

    RispondiElimina
  16. ma che meraviglia idaaaa! fantastico tutto cio' <3
    www.pescaralovesfashion.com

    RispondiElimina
  17. che bello, ho sempre desiderato dare una seconda vita agli oggetti!
    le scarpe da re customizzate sono più belle di come erano in origine!

    RispondiElimina
  18. Quanto mi sarebbe piaciuto esserci! io che ho la mania per la customizzazione ci sarei andata a nozze. Bravissima tu e bellissime le tue vecchie/nuove scarpe. Adesso potrai sbizarrirti in mille altri modi a casa e provare a dare mille altre vite a capi ed accessori che non usi più. Poi facceli vedere :-)
    Un abbraccio!
    Nunzia ♡ ENTROPHIA.IT

    RispondiElimina
  19. ti invidio troppo per aver partecipato a questo workshop :) voglio farne uno anch'iooo! Baci

    RispondiElimina
  20. Fantastico spero di poter partecipare anche io :-)

    RispondiElimina
  21. le scarpe sono bellissime!! Bravaaaa!!!

    RispondiElimina
  22. ma grazie Angelica!!! adesso partecipo anche agli altri corsi e imparo a cucire... ne vedremo delle belle!! :)

    RispondiElimina
  23. Guardavo sempre il suo programma su Real Time e la adoro! Le sue idee sono innovative e creative *_* che belle le scarpe :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...