to top

Incontri speciali: cosa vi mettete voi che mi leggete?

cosa mi metto negozio roma

Io scrivo di moda. Scrivo di una passione con passione.
Cerco di non dare mai per scontato che gli altri sappiano le stesse cose che so io, o che abbiano i miei stessi gusti.
Ecco perché quando scopro qualcosa, mi piace condividere la scoperta e approfondire insieme a chi mi legge.

Scopro, leggo di più e scrivo. Tutto insieme.

In pratica è come scoprire insieme, quasi contemporaneamente.
Questo mi fa sentire molto vicino a voi che leggete. A volte siete talmente vicini che mi chiedete di scrivere, di approfondire, di scoprire per voi.

Trovo che non ci sia richiesta più bella.

Addy mi ha scritto. Mi ha raccontato della sua bellissima gravidanza. Mi ha chiesto un consiglio per un abito in maschera premaman e io ho fatto una ricerca per lei. Poi ha partorito e mi ha scritto di nuovo. Voleva tornare a sentirsi bella come prima anche se le sue forme non erano ancora tornate come lei desiderava che fossero.

Mi ha chiesto di scrivere ancora per lei.

cosa mi metto

Nel frattempo conosco Francesca (questo lavoro mi fa conoscere tante cose bellissime, lo ammetto), proprietaria a Roma di due negozi, un negozio di abiti e accessori donna e uno per bimbi. Si chiamano “Cosa mi metto“.
Non è un negozio in centro. È un negozio dove capiti solamente se vivi da quelle parti o se scopri i suoi social e allora decidi di andare a vederlo dal vivo.

I suoi negozi sono come lei: a volte minimal, ma mai troppo. Estrosi e moderni, senza essere mai banali, né troppo trendy. Quella giusta via di mezzo per vestirsi bene, sentirsi cool, speciali, senza il timore di ritrovarsi in giro tanti cloni di quei capi (quello che può capitare vestendosi da Zara, tanto per intendersi).
Francesca è una cool hunter, anche se non lo sa. Ha occhio per le cose belle e le porta da lei. Non importa da dove vengano: scova camicie francesi, scarpe brasiliane, piccole botteghe italiane, stiliste che disegnano solo cuori.

Tutto si mescola perfettamente e, come se non bastasse, quando entri da lei, finisci per passarci il pomeriggio intero solo per chiacchierare.

È una bottega, come la chiama lei, un salotto – come dico io – dove si passa anche solo per un saluto (cercando di non guardarsi troppo attorno per non rischiare di comprare ancora e ancora).

Ecco, ho pensato di incontrare Addy a “casa” di Francesca e darle i miei personali consigli nel luogo giusto.

Abbiamo ideato un questionario, per cercare di capire cosa le piace, cosa vorrebbe indossare ma non indossa, come pensa non le doni affatto e cosa sì. Abbiamo lasciato che si descrivesse e io ho cercato di non vedere troppe foto che la riguardassero prima. Volevo immaginarla per come si era descritta.

Abbiamo incontrato un’altra donna. Molto più magra di come aveva scritto e piena di vita e passioni. Una neo mamma innamorata che ha deciso di ritagliarsi qualche ora solo per sé.

  • Punti da valorizzare riscontrati: gambe, punto vita, proporzioni perfette.
  • Punti sensibili di cui tener conto: seno abbondante, altezza, pancia non ancora rientrata del tutto dopo il parto.
  • Stile: bon ton
  • Richiesta: mantenere il suo stile bon ton rendendolo moderno e valorizzando la sua figura attuale.

Cosa abbiamo fatto per lei

Ho sempre avuto un’anima da commessa e ricordo che quando ero piccola mi divertivo nei periodo di feste ad aiutare la mia migliore amica nel negozio dei suoi genitori. Sabato pomeriggio sono tornata a fare quello che amavo, ma mi sono trasformata in una commessa 2.0 a metà tra una personal shopper, un’amica virtuale e una consulente d’immagine.

Insieme a Francesca le abbiamo fatto scoprire le lunghezze midi che non aveva mai sperimentato: avendo belle gambe aveva sempre pensato di doverle valorizzare con abiti corti. Le abbiamo fatto vedere che anche le “diversamente alte” possono indossare gli abiti lunghi, le abbiamo dato gonne plissé, ma l’abbiamo fatta giocare con divertenti cuori rossi. Le ho mostrato una eco-pelliccia corta con micro borchie che credo racchiuda perfettamente il nuovo compromesso a cui deve arrivare: mantenere il suo stile rendendolo leggermente più moderno.

L’eco pelliccia di cui sopra e le nostre chiacchiere 🙂

Non è ancora pronta a quella pelliccetta ed è giusto così: impossibile cambiare stile improvvisamente vendendosi con occhi diversi.

Abbiamo passato un pomeriggio in cui abbiamo giocato, sperimentato, bevuto caffè e raccontato tanto delle nostre vite. Perché ci sta anche quello. Dove vai, che posti frequenti, cosa ti piace: abbiamo scoperto che Addy è una profonda conoscitrice di ristoranti, che la sua bimba è un dono speciale, che è calabrese come me (e quindi rischiavamo di parlare per ore di parentele varie), che è attenta agli altri, pensa tanto e apprezza le cose belle ma solo se hanno uno spessore bello anche dentro.

Il nostro prima e dopo

Così come i tessuti (è allergica a quelli sintetici), così per le persone: solo se sono belle dentro e fuori.

Così come per il negozio di Francesca: belle le vetrine e bello dentro.

Spero di aver creato il match perfetto.

E spero ci siano tanti altri di questi bellissimi incontri.

Grazie Addy e grazie Francesca ♥

Ida

  • Marina

    Bellissimi outfit e bellissimo incontro! Ps non conoscevo il negozio romano per bambini cosa mi metto!

    13 novembre 2017 at 17:36 Rispondi
  • Francesca

    Complimenti Ida hai creato una bellissima sinergia!
    Il total look nero le dona tantissimo, come anche il basco.

    13 novembre 2017 at 17:41 Rispondi
  • Ilenia

    Che idea carina e poi questi outfit sono molto belli 🙂

    13 novembre 2017 at 20:53 Rispondi
  • Make up addicted

    Bella collaborazione tra donne

    13 novembre 2017 at 21:06 Rispondi
  • Maria Domenica

    Bellissimo articolo e buonissime idee 🙂
    Maria Domenica

    13 novembre 2017 at 21:29 Rispondi
  • Maria Domenica

    Bellissimo l’outfit 🙂 brave ragazze!

    13 novembre 2017 at 21:32 Rispondi
  • alkisBeauty

    si legge, e si vede la passione che ci metti in quello che fai.
    Avete fatto davvero un bella cosa, che cosa straordinaria l’unione tra donne, bravissime tutte.
    Mi piacciono davvero tanto queste proposte , complimenti ancora.

    13 novembre 2017 at 23:58 Rispondi
  • Lucia

    Che bello questo incontro!
    Lucia

    14 novembre 2017 at 0:35 Rispondi
  • Rita

    Che posto da sogno, ce ne vorrebbero di più. Complimenti a tutte. xoxo

    14 novembre 2017 at 7:25 Rispondi
  • Grazia

    Un post e delle foto davvero molto carine.

    14 novembre 2017 at 8:06 Rispondi
  • Greta

    La prima volta che passo da Roma farò sicuramente un passo a visitare questo negozio

    14 novembre 2017 at 8:58 Rispondi
  • Camilla

    Che bello quando si incontrano le persone che ci seguono e si riesce a fargli toccare con mano cosa pensiamo che possa adattarsi meglio a loro!

    XOXO

    Cami

    http://www.paillettesandchampagne.com

    14 novembre 2017 at 11:34 Rispondi
  • Lorella Bove

    A volte serve un po’ di aiuto x trovare lo stile adatto, direi che siete riuscite perfettamente nell’impresa!Bellissimo l’outfit col basco!

    14 novembre 2017 at 13:49 Rispondi
  • maryd

    Mi piace l’outfit 🙂
    Maryd

    14 novembre 2017 at 14:51 Rispondi
  • Roberta

    Davvero bello creare delle reti di conoscenze! p.s adoro le frasi attaccate nel negozio…sono di maison du monde per caso?

    14 novembre 2017 at 21:30 Rispondi
  • Veronica

    Un aiuto valido alla scoperta dell’outfit migliore, brave! Mi piace questa iniziativa!

    16 novembre 2017 at 4:40 Rispondi
  • cristiane

    Bravissima l’hai dato degli ottimi spunti!

    16 novembre 2017 at 11:46 Rispondi
  • Meggy Fri

    Ida tu sei veramente grandiosa…hai dato vita ad un bellissimo incontro, uno scambio di consigli, un ricco momento per uscire fuori dalla rete ed entrare nella realtà, dove ci sono i dubbi, dove c’è bisogno di sincerità, dove c’è bisogno di cose belle e momenti spensierati. Hai messo insieme tutto questo ed hai mostrato a chi ti segue, non solo un negozio interessante da scoprire, ma una possibilità, una tua apertura all’ascolto e alla condivisione, quella vera. complimenti davvero!!!

    16 novembre 2017 at 12:22 Rispondi
  • Alessandra Oliva

    Un’esperienza davvero bella, questa, sia a livello umano che da blogger!

    16 novembre 2017 at 13:09 Rispondi
  • Owl

    un’esperienza favolosa e stupenda.
    Complimenti per l’incontro.

    17 novembre 2017 at 13:08 Rispondi

Leave a Comment