to top

Animalier mania: quest’anno impossibile starne fuori

vestiti animalier

Vestiti animalier: ecco dove trovarli e come indossarli se non si ha l’animo rock e aggressivo che in genere tende ad essere associato a questa tendenza!

L’animalier 2018 non sarà così presente come l’animalier 2019. Ve ne sarete già accorti: se entrate in questo periodo da Zara praticamente non troverete altro! Ti viene quasi subito il rifiuto perché è davvero troppo, ma poi finisci per non riuscire a fare a meno di acquistare al meno un pezzo.

E se proprio deve essere che sia quello giusto!

Vestiti animalier: a ognuno il suo

Innazitutto c’è animalier e animalier!

  • Maculato
  • Leopardato
  • Tigrato
  • Zebbrato
  • Pitonato

Questi i cinque filoni principali in voga nel 2019.

Ora, chi ha un anime affine all’animalier può serenamente optare per i classici maculato, leopardato e tigrato o osare con lo zebbrato.

Animalier: a chi si addice?

Io stessa pensavo che la stampa animalier fosse appannaggio delle più audaci, irriverenti e provocanti e tutt’ora c’è chi lo considera eccessivamente aggressivo e appariscente. Ma oggi che l’animalier è così in voga, l’animalier non è più solo associato alla sensualità. Sa diventare anche giocoso o romantico.

vestiti animalier

Dress by Kate by L’Altra Moda, cappello H&M – Photo by Claudia Frijio

Io credo in questa foto di esserne la dimostrazione: indosso uno dei vestiti animalier che ho più adorato e che non pensavo di poter amare e invece ho trovato nel pitone l’eleganza che fa per me. Se poi ci abbinate anche (come ho fatto io) un tocco di rosa, decollettè con il tacco sottile e un cappello color cioccolato con banda rosa, chi può mai dire che io sia aggressiva o troppo audace?

Animalier: quando sfoggiarlo?

Praticamente ovunque tu voglia grazie alle idee portate in passerella dagli stilisti: dall’ufficio, al cinema, alla cena romantica.
Pensate a quanto possa essere elegante un cappotto con i soli profili animalier. Certo è che un pantalone molto attillato o una gonna corta di per sè (animalier o meno) potrebbero essere non adatti a tutte le occasioni. L’importante è sempre il modo in cui si decide di mixare i pezzi insieme (mai più di uno mi raccomando!).

Quindi tranquille: un semplice top o un maglioncino con stampa animalier, può essere facilmente indossato in qualsiasi occasione senza mai apparire fuori luogo, soprattutto se le stampe animalier perdono i loro colori originali e si tingono di colori accesi.

vestiti animalier

Capsule Collection by Kate By L’Altra moda

Animalier: come si abbina?

Quali sono i migliori abbinamenti che si possono matchare con l’animalier?

Avete visto (con me) quanto l’animalier chiaro possa stare bene con il rosa, ma la morte sua a parer mio è con il rosso, come dimostrano le foto della capsule collection di Kate By L’altra Moda. Mi piace pensarlo con il nero e lo immagino benissimo con un colore forte come il fucsia!

 

E se l’animalier proprio non vi piace, pensate sempre che la stampa maculata può prendere tutti i colori dell’arcobaleno (come ha fatto per tanto tempo Roberto Cavalli che ha fatto dell’animal print nelle sfilate di moda il suo manifesto già negli anni ’70).

Oppure toglietevi lo sfizio con un paio di stivaletti animalier: cool quanto basta ma poco impegnativi!

Volete conoscere tutti gli altri trend di questa stagione autunno inverno 2018/2019? Ne ho individuati 8 e ve li racconto nel mio nuovo video! Buona visione!

Ida

  • Legirlsss

    Ciao! Non posso fare a meno di commentare un articolo che parla della mia fantasia preferita: l’animalier! Ho sempre indossato con disinvoltura le fantasie leopardate, abbinate ad outfit sobri ed eleganti quindi , come hai scritto, non associo questo tipo di fantasie a occasioni particolarmente audaci, anzi…
    Sulla scia di quanto ho letto, ho trovato anche molti articoli che spiegano come avviare una produzione borse in tessuto con stoffe leopardate, zebrate e pitonate così da abbinare un dettaglio non eccessivo ma pur sempre alla moda agli outfit più semplici.
    Ho trovato tanti nuovi brand italiani che presentano prodotti in linea con le nuove tendenze. Oggi l’animalier è proprio alla portata di tutti!

    7 novembre 2018 at 12:10 Rispondi

Leave a Comment