to top

Meglio uno “gnocco” in cucina per un giorno o un compagno per tutta la vita?

Vai su lognoccoincucina.it, scegli il ragazzino che più ti aggrada e quello arriverà direttamente a casa tua. Per la modica cifra di 100 euro (a commensale), cucinerà per voi e, attenzione attenzione, perché lo gnocco parlerà anche!!
Non sono cuochi professionisti e non sono neanche filosofi, ma sono preparati a replicare a menadito le ricette proposte nei sette menù a vostra disposizione.
Mi rendo conto di non star facendo una bella pubblicità all’iniziativa, ma è pur sempre pubblicità e qualcuno, magari, troverà l’idea carina per una festa “diversa” dal solito a casa con le amiche. Una sorta di festa della donna, cosa anche questa decisamente un po’ tristanzuola.
Gli uomini cucinano sempre di più per le donne e questa, per certi versi, è una cosa anche molto bella, basti pensare al grandissimo successo del bel Cracco di Masterchef: ogni donna, da tempo ormai, desidera un Cracco in casa. E gli uomini si sono dati da fare, imparando a esprimersi anche attraverso la cucina e a conquistare attraverso di essa. Ne vanno fieri, attendono i complimenti e si compiacciono.Le donne, dal canto loro, cucinano sempre meno per se stesse e per i propri compagni. I ruoli si invertono, gli equilibri a volte si perdono e le relazioni scricchiolano. Va bene che i nostri uomini cucinino per noi, benissimo, ma abbiamo davvero bisogno anche dello ‘gnocco’ per metterci ancora di più nei panni di ‘certi’ uomini?

Magari no, magari è il caso di spendere quei soldi per fare un corso di cucina con un’amica o, ancora meglio, con il proprio compagno. Magari è arrivata l’occasione di assaporare il bello di fare le cose per l’altro e di prendersene cura anche attraverso il cibo, come una volta. Perché cucinare per qualcun altro è un atto d’amore, un’arte e una passione.

Corsi di cucina di coppia

E allora io vi consiglio i corso di cucina di Eataly, per mamme, figli, pensionati, appassionati e curiosi e quelli di A scuola con lo chef,  professionali, amatoriali, di gruppo e singoli. Regalatevelo per Natale!

Ma se proprio dobbiamo chiamare uno chef a domicilio… che sia stellato e simpatico… poco importa che sia bello e, soprattutto… poco importa che sia uomo o donna! Che ne pensate??

Fonte: Style.it

Buona condivisione, qualunque essa sia…

 

Ida

  • Valeria Garbo

    Condivido appieno cara Ida!
    Anche perchè a me, per il mio Lui, cucinare piace 🙂

    16 dicembre 2013 at 9:35 Rispondi
  • Annalisa Guarelli

    Hai proprio ragione e poi trovo molto deprimente dover pagare un uomo perchè cucini per me!

    16 dicembre 2013 at 10:49 Rispondi
  • ELISA

    16 dicembre 2013 at 11:10 Rispondi
  • Federica Boffa

    Molto carina come idea, penso anche io che sia ideale per un addio al nubilato.
    Per i corsi di cucina la mia collega ed io abbiamo iniziato a farli fai-da-te una volta a casa sua e una volta a casa mia, proprio divertente 🙂

    16 dicembre 2013 at 12:36 Rispondi
  • Anonimo

    io pero' quello con l'uva in testa lo opzionerei 😛

    16 dicembre 2013 at 13:06 Rispondi
  • Chiara T.

    Per un attimo leggendo le prime righe pensavo che stessi sponsorizzando questa iniziativa! No, non mi piace. E poi se devo gustarmi del buon cibo lo voglio fare nella più totale libertà. Con uno "gnocco" che mi scruta mi imbarazzerei da morire! Preferisco la simpatia 🙂

    16 dicembre 2013 at 13:19 Rispondi
  • Daniela

    Ma che squallore. Pagare un uomo per farlo cucinare ed avere la sua compagnia per una serata?
    Meglio spendere questi soldi in un corso di cucina o in una collana di libri 🙂
    Daniela – Kaos magazine

    16 dicembre 2013 at 13:25 Rispondi
  • Guapita Tondita

    ahahahah avevo già letto di questa nuova forma di cuoco ad personam..la trovo un po' triste come cosa, poi oh, gnocchi son gnocchi..un gigolò tra casseruole e mestoli!! Va beh preferisco il compagno per tutta la vita, anche se sa a malapena farsi la pasta al burro!

    16 dicembre 2013 at 15:05 Rispondi
  • Guy Overboard

    Effettivamente mi sa troppo di gigolò travestito da cuoco … secondo me avrebbe avuto senso se si fossero messi alla ricerca davvero di cuochi che sono belli. Oh, ce ne saranno al mondo!

    16 dicembre 2013 at 16:52 Rispondi
  • Syrious Roberto

    no vabbè a me sa troppo di prostituzione camuffata ahahahahahah scherzo però effettivamente come cosa è un po triste secondo me!
    xoxo

    Syriously in Fashion

    16 dicembre 2013 at 18:49 Rispondi
  • Eleonora Pellini

    Beh.. da single, certi tipi di cuochi a domicilio me li terrei più che volentieri! 😛 ahaha!

    16 dicembre 2013 at 22:55 Rispondi
  • Marika Odoardi

    Ah guarda se c'è una cosa oltre al blogging che amo davvero fare è mettermi ai fornelli, e amo farlo da sola, detesto quando qualcuno si intromette ahahah!

    17 dicembre 2013 at 12:14 Rispondi
  • Marta

    No dai è un po' triste come cosa, meglio corsi di cucina 🙂
    bacii

    17 dicembre 2013 at 14:16 Rispondi
  • AMR TheFashionJungle Razete

    Che iniziativa particolare! Personalmente non credo usufruirei mai questo servizio perchè adoro cucinare!

    http://www.thefashionjungle.com

    17 dicembre 2013 at 18:12 Rispondi
  • Rossella Padolino

    io direi uno gnocco per tutta la vita e che sappia ancxhe cucinare!

    18 dicembre 2013 at 0:43 Rispondi
  • lanciacoriandoli

    na piotta pe no "gnocco" che manco è cuoco professionista…mejo du bucatini dar puzzone sotto casa, almeno sai che è bono. AHAHHAHAHA Il corso di cucina invece è molto più interessante! 😀

    Love&Studs

    18 dicembre 2013 at 12:13 Rispondi
  • Flaviana Boni

    L'idea è carina, ma preferisco averne uno tutto mio di cuoco gnocco!

    18 dicembre 2013 at 12:47 Rispondi
  • Annelicious

    Io invece dico meglio gli gnocchi, quelli che si mangiano però!

    19 dicembre 2013 at 23:29 Rispondi

Leave a Comment