to top

Insolita Verona: i miei consigli speciali (di shopping ma non solo)

negozi verona

 

Negozi Verona ma non solo: ecco tutto quello che non trovi nelle solite guide di Verona!

Mi è capitato recentemente di visitare Verona con chi l’ha amata profondamente (pur non essendo Veronese) e si è impegnata a farmi scoprire le chicchette più speciali del capoluogo veneto. Quelle cose che vorresti sempre sentirti dire da chi non si accontenta di frequentare sempre i soliti luoghi noti e ama scovare e sperimentare cose insolite.

Verona da scoprire: 20 cose e poi…

Se non siete mai stati a Verona, mettetevi nella testa che le cose da vedere sono tante. Per non perdersi nel solito iter pre-partenza tra i mille consigli di chi ci è già stato, leggere pagine e pagine di guide turistiche cartacee, improvvisarsi “local” andando a naso tra le sue vie una volta arrivato, potreste spuntare la lista delle 20 cose da fare a Verona suggerite dall’articolo del redazionale di Expedia Explore. Una volta esaurita quella, godetevi la mia. Siete pronti?

Dove mangiare a Verona

Osteria Le vecete (Via Pellicciai 32/a )

La più antica osteria di Verona, punto di ritrovo per politici, letterati, artisti e sportivi, oggi anche famosissima enoteca che custodisce nella sua cantina le più rinomate selezioni di vini italiani.
120 vini differenti e piatti e specialità tipiche del territorio. Imperdibili le tartine farcite prodotte ogni giorno da ormai vent’anni, il pluripremiato risotto all’Amarone, vanto della cucina del locale, i ravioloni alla zucca flambé sfumati all’Amaretto e il pasticcio di Verona. Infine da non perdere il tiramisù noir… delizioso!

Locanda di Castelvecchio (C.so Castelvecchio, 21/a)

Specialità venete in un piccolo e raffinato ristorante d’altri tempi. Il locale riprende esattamente le fattezze di una farmacia antecedente andata a fuoco in un incendio. Nel 1831 vede nascere la prima gastronomia salumeria di Verona articolandosi in vari livelli di profondità: dove ora ci sono le cantine, dispense e magazzini, un tempo erano impiegate 26 persone addette alla lavorazione e produzione di carni e salumi. La Boiserie e il soffitto della sala grande sono originali dell’epoca. Dopo la lunga ristrutturazione, i locali sono stati convertiti in ristorante con una sala per 30 persone, una più piccola per 18 persone e una terrazza estiva per circa 30 persone.

La locanda è nota per i bolliti di notevole qualità serviti al carrello, le soupe e i tagli di carne (consigliata la tartare).

Negozi Verona

Attic Luxury Vintage (Piazza Santissimi Apostoli, 7)

Tra i negozi Verona, Attic Luxury vintage è senz’altro uno dei più speciali: un negozio che va alla ricerca continua degli accessori più belli ed eleganti che donne e uomini fortunati hanno portato con classe, prima di decidere di consegnarli alla boutique in questione. Certi che avrebbero passato il testimone a un nuovo appassionato.

Potreste essere proprio voi i fortunati appassionati ad aggiudicarsi una 2.55 vintage o una Dior black Monogram Saddle Bag. Tutto certificato e garantito da Attic Luxury Vintage che possiede una competenza vera, frutto di anni di studio e ricerca: i loro pezzi oltre a essere originali devono rispettare determinati canoni di qualità, per potervi dare sempre e solo il meglio.

negozi verona

Ph Federica Paola Muscella

Lebeau enchanted profumery (Corso Cavour, 9)

Una vera e propria boutique del profumo artistica che vi rapirà consentendovi di prendere per voi o per qualcun altro un regalo davvero originale.

Marina, la proprietaria, è famosa per inondare i clienti di campioncini oltre che di tantissimi preziosi consigli per la pelle conditi da sorrisi e superba cortesia.

Per chi ama i profumi questo tra i negozi Verona questo sarà come il paese delle meraviglie! Un viaggio d’altri tempi in grado di lasciarti senza parole.

Lovers Boutique (Vicolo S. Marco in Foro, 3)

Non solo uno dei negozi Verona più belli: un mondo che celebra la donna in tutta la sua femminilità, dandole la possibilità di riscoprirsi un po’ Grace Kelly, un po’ Audrey Hepburn, ma anche Dita Von Teese o Ines de la Fressange.
Adatto a tutte le età e, soprattutto, alle amanti del tulle: in una fantasmagoria di colori, ritroverete le gonne più corte e quelle più lunghe, gli abiti dove gli strati di tulle ti riportano al mondo della danza classica e delle scarpette che tutte avremmo voluto calzare almeno per una volta accanto alle più moderne t-shirt.
E, ancora, ci si può accostare all’intrigante mondo del burlesque (a me particolarmente caro), scegliendo una vasta gamma di bustini e corpetti o rivivere l’ ineguagliabile eleganza ispirata alle collezioni anni 50’ con gonne a ruota intera ed abiti a tubino.
Lovers Boutique è un piccolo, eclettico, universo dove trovi la moda della swinging London o la Haute Couture parigina. In ogni caso, impossibile uscire da lì senza un piccolo o grande “souvenir”.

Gioielleria Porta Borsari (Corte San Giovanni In Foro, 1)

Una gioielleria storica che si trova in centro a Verona inserita nell’angolo della Chiesa di San Giovanni in Foro. Vanta il primato di essere una tra le più piccole al mondo, un vero e proprio gioiello di solo 3,78 metri quadrati. Un gioiello nel gioiello, curato nei minimi dettagli.

Le loro creazioni sono conosciute ed apprezzate per la loro unicità, modelli esclusivi realizzati artigianalmente nei loro laboratori orafi: il gioiello che li contraddistingue è un tessuto morbido ed elegante creato intrecciando sottilissime catene in argento o in oro con fili di seta colorata.

Verona instagrammabile

La parte alta di Verona, quella da cui si può vedere tutta la città è senz’altro uno dei posti migliori per scattare una foto speciale. Provateci dalla torre dei Lamberti, una torre medievale alta 84 metri che svetta da piazza Erbe, l’antico Foro romano nel centro storico della città, tra l’altro l’edificio più alto di Verona.

Non mi resta che augurarvi buona scoperta e ringraziare (per le preziose dritte) Federica Paola Muscella. Alla prossima guida!

Ida

Leave a Comment