to top

ASUS ZenFone 2: il mio fashion test continua mettendo a dura prova la batteria

È ormai qualche settimana che porto con me il mio ZenFone2 Asus cercando di metterlo alla prova più che posso (lo sto testando grazie alla community delle #socialgnock e Asus).
Questa seconda puntata è dedicata al test “batteria“, forse la più dura.
Starmi dietro non è facile, LUI deve essere in assoluto il mio migliore amico e questo vuol dire che non deve deludermi mai. Il torto peggiore che potrebbe farmi?
Abbandonarmi mentre sono in un luogo bellissimo, pieno di spunti: abiti e accessori da immortalare e, magari, designer da intervistare!
Mi è capitato di metterlo duramente alla prova giorni fa, quando ho dovuto prender parte a due eventi uno dopo l’altro, fare foto, intervistare il make up artist di Miss Italia per l’uscita del suo nuovo libro, girare un video, prendere appunti, rispondere alle mail e condividere live sui social. Un’impresa epica, ma è quello che faccio come blogger almeno una volta a settimana.
Nel dettaglio la mia giornata:
Ore 7: sveglia, apri l’occhio e afferra lo smartphone. So che non si dovrebbe fare, ma una delle prime cose che faccio è controllare le mail. Cornetto e cappuccino davanti al pc e una “sana” rassegna stampa.
 
Ore 8:30: il mio piccolo cucciolo, che adesso ha quasi 4 mesi, si sveglia e richiede tutta la mia attenzione. Ogni attimo è quello buono per girare qualche video. Lui che assaggia la prima mela, lui che ride, lui che urla, lui che fa il musino quando sta per piangere. E poi si manda tutto al papà al lavoro via whatsapp.
 
Ore 9:30: Scrivo al pc, programmo i post dei prossimi giorni, aggiorno i social network, prendo appuntamenti per i prossimi eventi, mi accordo per il nuovo shooting fotografico. Trovo il tempo di giocare e far mangiare il piccolo e l’ora di pranzo arriva in un battibaleno anche per me.
Ore 14: la carica del mio Asus ha perso solo il 18%, ma prima di uscire lo carico nuovamente.
 
Ore 15: intervista telefonica.
 
Ore 16: programmo le mie prossime lezioni in Accademia, riguardo le slide dallo smartphone mentre corro a fare…
 
Ore 17: …una piega veloce dal mio parrucchiere e un selfie da condividere su Instagram…
 
Ore 18: inaugurazione nuovo negozio in centro, scatto foto e condivido sui social. Per connettermi scopro con mio grande piacere che lo Zenfone 2 supporta la rete 4G (massima velocità attualmente possibile per il traffico dati) e consente la navigazione web Wi-Fi 802.11ac, che è fino a 5 volte più veloce delle normali (mi dimentico dunque dell’odiosa rotellina che gira per secondi che sembrano infiniti!!).
 
Ore 19: arrivo alla presentazione del libro “Make up: 100 anni allo specchio”, intanto metto in carica lo Zenfone2 che in 39 minuti raggiunge, come promesso grazie alla tecnologia Fast-charging, il 57% della batteria. Ascolto nel frattempo la conferenza e poi realizzo la mia intervista con lo smartphone carico. Scatto foto, realizzo collage, condivido sui social e metto in bozza il post. Attivo la connessione Bluetooth 4.0 per scambiare velocemente e in maniera sicura le foto scattate durante l’evento con una mia collega.
Ore 20:30: Torno a casa e trasferisco il mio lavoro dallo smartphone al pc. Lo chiudo per un po’. Nonostante sia ancora bello carico, lo faccio riposare, se l’è meritato 😉

 

Cosa ne penso dunque? Penso che con il telefono di prima (non ne faccio mistero, trattasi di I-phone) avrei dovuto fare almeno 3 ricariche per arrivare alla fine di una giornata così lunga e impegnativa. Con lo Zenfone 2 ho effettuato una ricarica e mezzo per paura di rimanere senza, ma ne avrei potuta fare anche una sola.
La prova è senza dubbio superata! La prossima settimana continuerò a parlarvene cercando di andare oltre il normale utilizzo e scoprire insieme a voi tutte le altre potenzialità dello smartphone.
Questo è il secondo degli articoli che mi vedono impegnata in un progetto ufficiale di testing del nuovo smartphone Asus ZenFone 2. Per saperne di più e conoscere le mie compagne di viaggio socialgnock leggete questo articolo.

Ida

Leave a Comment

This error message is only visible to WordPress admins

Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram Access Token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: No posts found.

Make sure this account has posts available on instagram.com.

Error: admin-ajax.php test was not successful. Some features may not be available.

Please visit this page to troubleshoot.