to top

My Dubai

cosa vedere a dubai

Cosa vedere a Dubai? Molte più cose di quelle che potreste immaginare. Alcuni pensano che Dubai non sia la meta vacanziera ideale per le famiglie e invece, dopo averla visto, credo sia uno dei posti migliori al mondo: un enorme parco giochi a cielo aperto.

Ecco allora tutto quello che si può fare a Dubai durante la vostra prima visita e tutte le risposte alle domande di chi non ci è mai stato.

Dubai clima

Innanzitutto sappiate che i mesi ideali per andare a Dubai sono Novembre (31°/21°), Dicembre (26°/17°), Febbraio (26°/16°), Marzo (29°/18°) e Aprile (33°/22°) quando non fa né troppo caldo, né troppo freddo. Noi abbiamo scelto le date che vanno dal 19 al 24 dicembre, la stagione di pre-apertura, ideale prima del grande pienone. Con il sole pieno il bagno in acqua è una delizia, ma all’ombra e la sera il freschino si fa sentire. Ecco perché se vi state chiedendo come vestirsi a Dubai, in questi mesi dell’anno vi consiglio abbigliamento estivo insieme a qualche maglioncino e grande foulard (che sta anche molto bene nel contesto arabo): se non lo avete nessuna migliore occasione che acquistarlo a Dubai vecchia visitando Old Souk, il mercato delle stoffe. Inutile dirvi che, come avrete inteso, a Dubai, ogni tipo di abbigliamento occidentale è ammesso.

cosa vedere a dubai

Old Souk, Dubai vecchia

Hotel a Dubai: in centro, ad Atlantis, nel deserto

Dove dormire a Dubai? Noi abbiamo scelto tre alberghi molto diversi fra loro per poter godere appieno di Dubai: il primo molto vicino al Burj Khalifa – la nostra prima tappa – lo Steigenberger Hotel Business Bay, non troppo costoso e sufficientemente informale da poterti far apprezzare lo skyline di Dubai.

In fondo alla Palma: Atlantis

Come secondo albergo abbiamo optato per la maestosità di Atlantis, The Palm. Ci siamo concessi due notti che abbiamo apprezzato davvero tanto: l’acquario interno (The Lost Chambers) vale l’intero prezzo del soggiorno a parer mio. Può essere visitato anche dagli esterni a pagamento, ma chi pernotta lì ha la possibilità di visitarlo quante volte desidera: inutile dirvi che ci siamo stati più volte al giorno. Approfondirò l’argomento Atlantis subito sotto.

In aeroporto: Dubai international airport Terminal hotel

Abbiamo scelto l’ultimo albergo per comodità direttamente all’interno del Terminal 3 vista la partenza super mattutina: l’unico albergo presente dentro l’aeroporto che ci ha permesso di fare un comodissimo check in la sera prima (tardi) in modo da essere pronti per partire la mattina presto già senza bagagli.

Nel deserto: Bab al Shams

Se vi dovessi consigliare un’altra esperienza alberghiera che ci è mancata (ma che non credo sia adattissima ai bambini) vi direi di provare il Bab al Shams Desert Resort & Spa: un resort nascosto tra le dune a un’ora di strada in macchina dal centro di Dubai. Si dorme con vista sul deserto e si cena gustando spettacoli dal vivo di falconeria con ballerini, cammelli e cantanti. Ancora più costoso di Atlantis.

Dubai Nikki Beach

Lo ammetto, noi non siamo rimasti per nulla attratti dal mare di Dubai, ma se voi non volete rinunciarvi e vi alletta alloggiare in un albergo sulla spiaggia, mi dicono che uno dei più belli sia il Dubai Nikki Beach situato sulla Palma.

Dubai Burj al Arab: Hotel 7 stelle Vela

Per chi desidera un soggiorno a 7 stelle c’è sempre il Vela che annovero per dovere di cronaca. Si può visitare anche da esterni, ma solo se prenoti prima una colazione, un pranzo o una cena.

Cosa vedere a Dubai luoghi di interesse

C’è chi dice che bastano due giorni per vedere Dubai, noi siamo stati 4 giorni e non abbiamo visto tutto quello che avrei voluto vedere. Se però il vostro soggiorno dura 3/4 giorni il nostro itinerario sarà perfetto per voi. Avrò comunque cura di annoverarvi tutto quello che secondo me resta degno di nota e quindi, magari, della nostra o vostra prossima vacanza!

Dubai Mall e fontane Dubai

Cosa vedere a Dubai prima di tutto? Il nostro primo desiderio era quello di salire sul grattacielo attualmente più alto del mondo: il Burj Khalifa. Quello che non sapevamo è che si entra direttamente dal Dubai Mall come ci ha spiegato il tassista una volta comunicatogli la nostra prima meta.

Ecco perché abbiamo deciso di dedicare l’intera giornata dentro e fuori dal Dubai Mall. Fuori, ogni ora, si può godere del famoso spettacolo delle fontane e dentro si trovano tantissime attrazioni: dal Dubai Ice Rink, al Dubai Aquarium & Underwater Zoo; dall’ingresso del Burj Khalifa al Kidzania (un modellino di città dove i bambini dai 4 anni in su possono fare gli adulti per un giorno, giocando a lavorare e a recitare una parte scegliendo tra più di 80 giochi di ruolo e oltre 60 luoghi cittadini, guadagnando addirittura monete che, al termine di una “dura” giornata di lavoro, possono spendere facendo shopping, andando alla spa o scegliendo uno spettacolo di intrattenimento in uno dei tanti locali).

Burj Khalifa Dubai

Attualmente il grattacielo più alto del mondo con i suoi 828 metri in attesa che la Dubai Creek Tower (attualmente in costruzione e pronto per l’Expo del 2020) non lo superi con i suoi 1300 metri.

cosa vedere a dubai

Dubai Mall outside in front of Burj Khalifa

Abbiamo evitato la fila in questa e in altre attrazioni prenotando sull’app Musement che vi consiglio vivamente proprio perché è davvero uno spreco di tempo inutile perdere tempo prezioso in fila quando le ore sono quasi contate e il tempo scorre (troppo) velocemente. Inoltre con Musement hai la garanzia di pagare il prezzo più basso con conferma immediata via mail e codice di prenotazione da mostrare senza dover stampare nulla. È bastato, infatti, mostrare il nostro QRcode all’ingresso per ricevere i biglietti cartacei e salire sù fino al 125esimo piano (le ali che vedete in copertina si trovano proprio in quel piano).

La salita è davvero emozionante e con circa 35 euro a testa potete salire fino al 125esimo e poi scendere al 124esimo dove tutti scattano le foto che vedete su Instagram (anche sul mio).

Noi abbiamo optato proprio per questa opzione prenotandola da qui.

Con circa 100 euro a testa, invece, si può salire fino al 148esimo piano, inaugurato solo qualche anno fa la cui vista, naturalmente, è ancora più mozzafiato!

cosa vedere a dubai

App Musement di prenotazione attrazioni in tutto il mondo

Cosa fare a Dubai Mall

Dubai Aquarium & Underwater Zoo

Come vi accennavo prima, subito dopo il Burj Khalifa vi consiglio di non mancare la visita al loro famosissimo acquario (Dubai Aquarium & Underwater Zoo). A partire da 28 euro, l’attraversamento della famosissima galleria/tunnel e la lunghissima visita allo zoo sottomarino (con possibilità di immergersi a dare da mangiare ai pesci – fatto – o addirittura di nuotare tra gli squali e le mante) vale il biglietto. Decisamente diverso dall’altro acquario (The Lost Chambers) che si trova invece all’interno di Atlantis.

Dubai Ice Rink

Visto che c’eravamo io e il mio cucciolo abbiamo provato anche a volteggiare sul ghiaccio (per lui la prima volta con l’aiuto di un pinguino). Il Dubai Ice Rink è una pista di ghiaccio olimpionica che propone programmi per imparare a pattinare, sia per i giovani che per chi si sente giovane dentro. Io ho pattinato accompagnata dalle musiche di un DJ in-house!

Shopping, food e Kidzania

Al Dubai Mall non puoi certamente far finta che i negozi non ci siano, inutile dirvi quindi che abbiamo anche fatto un po’ di shopping e pranzato con affaccio sulle fontane di Dubai (per questo vi consiglio Social House che peraltro ha anche un menu dedicato ai bambini).

Non abbiamo, invece, fatto in tempo (per stanchezza e mancanza di tempo) a far provare al cucciolo anche l’esperienza di Kidzania, il modellino di città dove i bambini possono giocare a fare tutti i lavori degli adulti.

Old Dubai e Dubai Miracle Garden: il nostro secondo giorno

Il secondo giorno lo abbiamo dedicato a visitare Dubai vecchia che ospita i mercati tradizionali: su una riva (creek) quello delle spezie e dell’oro, sull’altra quello delle stoffe dove trovate anche il Dubai Museum, la riva più bella a parer mio. Le abbiamo attraversate con un’imbarcazione al costo di 1 Dirham.

Un salto nell’Arabia antica, tra le torri del vento del quartiere storico di Al Fahidi pieno di edifici in gesso e corallo restaurati e gallerie d’arte. Come allora, ancora oggi su entrambe le rive gli arabi continuano a vendere le loro mercanzie (piuttosto insistentemente direi) agli avventori. Oro, spezie, profumi e tessuti. Allo Spice Souk, si consiglia di portarsi a casa un pacchetto di zaatar, un erba a base di timo molto diffusa in tutta la regione e che si usa per insaporire il pane e la carne.

Infine, per avere un assaggio della vera cucina emiratina, dovete assolutamente fermarvi all’Arabian Tea House, un ristorante tipico che ricorda in tutto e per tutto i colori della piazzetta di Marzamemi (guardatelo nel video) e che ti fa sentire davvero immersa nella loro cultura. C’è tanto da aspettare, ma ne vale decisamente la pena e nel frattempo potrete ammirare le gesta del sultano in foto, come ho fatto io!

cosa vedere a dubai

Arabian Tea House Restaurant

Dubai Miracle Garden

Dopo pranzo è la volta del Dubai Miracle Garden (ci siamo sempre spostati con i taxi che sono veramente economici): un giardino di fiori situato nella zona di Dubailand che ha aperto solo recentemente (2013) e che si estende su una superficie di oltre 72.000 metri quadri. Questo lo rende il giardino di fiori naturali più grande del mondo, con 45 milioni di fiori piantati sistemati in forme e colori davvero sensazionali a formare cuori, gatti, stelle, igloo, piramidi e tantissime altre figure. Al suo interno anche il Dubai Butterfly Garden, il giardino delle farfalle al chiuso più grande del mondo che ospita oltre 15.000 farfalle di 26 specie differenti. Inutile dirvi che io sono impazzita molto più di mio figlio e mio marito!

cosa vedere a dubai

Dubai Miracle Garden

La sera cambiamo albergo: è la volta del maestoso Atlantis!

Atlantis Dubai

cosa vedere a dubai

Atlantis, the Palm

Atlantis Hotel Dubai

Per quanto tu possa immaginare la sua maestosità, trovarsi lì è davvero una sensazione incredibile. Atlantis, come tantissimi altri luoghi di Dubai, ti fa pensare che l’uomo non abbia limiti e possa costruire di tutto a partire dalla gigantesca scultura di vetro soffiato di Murano situata nella hall composta da oltre 3000 pezzi realizzata da Dale Chihuly.

Il resort è stato aperto nel 2008 e dispone di 47 ettari di terra sull’isola artificiale “The Palm”. Questo gigantesco progetto – che ha dato a Dubai 65 km di nuova spiaggia – ha la forma di una fronda di palma, incorniciata da una mezzaluna: Atlantis è proprio nel centro della mezzaluna. Il suo design ripropone la famosa doppia Royal Towers delle proprietà Bahamas.

1500 stanze, due acquapark fantasmagorici al cui interno si trova l’imponente Leap of Faith, uno scivolo quasi verticale (che naturalmente mio marito ha provato e che potrete vedere in video) che termina in un tunnel acrilico in una laguna piena di squali!

1.4 km di spiaggia che offre sport acquatici come windsurf, kayak, pareti di arrampicata galleggianti, la laguna Dolphin Bay che ha sette piscine interconnesse per i delfini e offre interazioni con i delfini per grandi e piccoli insieme a quella dei leoni marini.

17 ristoranti , bar e lounge che includono quattro posti con famosi chef, uno dei quali si affaccia sul famosissimo acquario (naturalmente non incluso nel pacchetto delle cene dell’albergo).

Aquarium of Dubai: i due da vedere

cosa vedere a dubai

The Lost Chambers Aquarium of Atlantis

Ci sono due acquari a Dubai davvero degni di nota: quello al Dubai Mall caratteristico per il suo tunnel e quello all’interno di Atlantis che ha tante pareti come quella che vedete in foto, ma anche tanti tunnel sotterranei con tantissime specie animali (davvero incantevoli le meduse, potete sempre ammirarle nel video finale).

Da visitare più volte al giorno. Consigliatissima una seduta di yoga proprio all’interno dell’acquario proprio perché ammirare le mante volteggiare in acqua credo sia una delle cose più rilassanti che io abbia mai visto: ipnotiche.

Dubai Legoland

Non abbiamo fatto in tempo neanche a visitare Legoland, il primo parco a tema della regione e il settimo nel mondo, con sei aree a tema e oltre 40 attrazioni e giochi interattivi tra cui Lego City, Adventure, Lego Kingdom, Create, Lego Factory e Miniland con la riproduzione in miniatura dei luoghi più meravigliosi del Medio Oriente.

Inaugurato il 2 novembre 2016, si trova all’interno della grande area in cui la Dubai Parks & Resorts – a pochi chilometri dal centro di Dubai City – ha realizzato un grande progetto prevedendo altri parchi tematici come Motiongate Dubai e Bollywood Dubai.

Abbastanza caro (circa 95 euro a persona), il parco offre oltre 15.000 modellini Lego, con giochi che impegnano i bambini a collaborare in gruppo per costruire e poi imparare a guidare una barchetta o una macchinina.  

Credo ci voglia almeno un giorno in più per poter fare anche questo parco.

Dubai Marina Walk

La sera, se avete voglia di cenare fuori e ammirare i grattacieli di Dubai, consigliatissima la passeggiata a Dubai Marina Walk. Piacevole la scelta infinita sui ristoranti che costeggiano tutto il lungomare.

Piste da sci Dubai

Molti si confondono e pensano che la neve e le piste con tanto di seggiovia si trovino sempre all’interno del Dubai Mall, invece dovete andare in un altro Mall, molto vicino al Vela: l’Arabian Mall. Se vi va di prendere in affitto tuta, guanti e sci e provare l’ebbrezza del contrasto, sarete i benvenuti!

E adesso godetevi il video, alla fine vi mostro anche lo Ski Dubai!

Potrebbe interessarti anche i luoghi più instagrammabili di Londra

Ida

  • Zelda

    Complimenti Ida è una guida favolosa per chi per la prima volta si trova a Dubai, sicuramente seguirò i tuoi consigli che trovo davvero impeccabili.

    3 gennaio 2019 at 13:29 Rispondi
  • Sonia P

    Grazie per le informazioni molto utili. Io non sono mai stata a Dubai ma, se in futuro ci andrò, seguirò sicuramente le tue indicazioni.

    3 gennaio 2019 at 13:30 Rispondi
  • fra

    non sapevo che a dubai ci fossero dei giardini così meravigliosi
    da vedere

    3 gennaio 2019 at 14:35 Rispondi
  • Cristiane

    Ottimi consigli, Dubai è nella mia lista di posti da visitare.

    3 gennaio 2019 at 21:18 Rispondi
  • Esmeralda

    Sinceramente non è una meta che mi incuriosisce ma chissà, magari cambio idea e quindi avrò bisogno dei tuoi consigli.

    3 gennaio 2019 at 21:46 Rispondi
  • Francesca Maria

    Che foto splendide .. comunque è un viaggio che almeno una volta nella vita vale la pena di fare =)

    3 gennaio 2019 at 21:59 Rispondi
  • ilmondodichri

    ma che meraviglia, da visitare!!!

    4 gennaio 2019 at 12:51 Rispondi

Leave a Comment